CONDIVIDI

Nella 14a giornata del Girone C di Serie C il Lecce, dopo la sofferta affermazione sulla Casertana, batte anche il Siracusa, cogliendo il quarto successo esterno in campionato, e se ne va in fuga solitaria al comando del campionato. I salentini chiudono i conti già nel primo tempo, con le reti di Armellino e Tsonev, per poi calare il tris nella ripresa sempre con Tsonev. Inutile il gol firmato per gli aretusei da Catania a venti minuti dal termine, il risultato non cambia più fino al fischio finale. La maggiore antagonista dei salentini è sicuramente il Catania di Cristiano Lucarelli, che con una rete di Caccetta sugli sviluppi di corner affonda il Catanzaro e tiene stretto tra le mani il secondo posto in classifica. Il Trapani, terzo in classifica, getta all’aria due punti a Matera. I siciliani segnano tre gol nei primi quaranta minuti, sprecando diverse occasione per arrotondare il punteggio, ma già prima dell’intervallo i lucani riaprono il match. In una ripresa più equilibrata i padroni di casa trovano il pareggio in pieno recupero grazie alla rete di Giovinco. 3-3 il finale.Nelle zone alte della classifica, passo falso del Monopoli, sorpreso in casa dal Rende. Gli ospiti,dopo la pesante sconfitta di Trapani, rialzano la testa e realizzano il gol da tre punti con Rossini in apertura di ripresa.

Il Cosenza supera di misura la Juve Stabia e si prende tre punti importanti per scalare la classifica. Decid euna rete di Bruccini in apertura di ripresa, ma i rossoblù hanno poi messo insieme un discreto numero di occasioni per raddoppiare. Quarta sconfitta per la squadra campana che nelle ultime tre gare ha raccolto solo due punti ed è ora ai margini della zona playoff. Nel primo dei due posticipi della domenica, la Virtus Francavilla affonda 2-0 l’Akragas, fanalino di coda del Campionato, con Saraniti e Madonia a firmare il netto successo centrato dai padroni di casa. Il Fondi torna al successo superando in rimonta la Sicula Leonzio. I siciliani passano per primi con Marano, ma poco prima dell’intervallo Ghinassi la riaggiusta per i padroni di casa.  Nel secondo tempo la rete decisiva di Addessi che fissa il risultato sul 2-1 e regala ai pontini la vittoria che permette di allontanare la zona calda della classifica, appaiando proprio i siciliani a quota 13. Dopo oltre un mese di astinenza torna al successo la Casertana, che tra le mura amiche travolge 3-0 la Paganese con le reti di Alfageme, Carriero e Marotta, mentre Fidelis Andria e Bisceglie pareggiano a reti inviolate.

 

Risultati Serie C Girone C, 14/a giornata: Casertana-Paganese  3-0, Catania- Catanzaro 1-0, Cosenza-Juve Stabia  1-0, Fidelis Andria-Bisceglie  0-0, Matera-Trapani  3-3, Monopoli-Rende  0-1, Racing Fondi-Sicula Leonzio  2-1, Siracusa-Lecce  1-3, Virtus Francavilla-Akragas  2-0. Riposa: Reggina

 

Francesco Carbone