CONDIVIDI

Nella 4a giornata del Girone C di Serie C, torna al successo il Monopoli che, dopo il pari interno registrato contro l’Akragas, si conferma capolista solitaria andando a sbancare anche il campo della matricola Sicula Leonzio. Al 3′ Genchi apre le marcature su rigore per poi ripetersi al 10′ su servizio di Scoppa. Al 22′ Sarao mette il sigillo finale approfittando delle voragini lasciate della difesa bianconera. Alle spalle dei pugliesi cadono Rende e Bisceglie, entrambe k.o.: Mancosu di testa affonda i calabresi nella sfida del Via del Mare di Lecce, con i salentini che salgono al secondo posto in graduatoria a sette punti assieme al Catanzaro, che con una prodezza di Letizia alla mezz’ora stende a domicilio il Bisceglie, che fallisce anche un rigore con Lugo Martinez e nel finale vede Cunzi scrivere il definitivo 0-2. A sette lunghezze troviamo anche il Trapani, che sbanca il “Menti” battendo 1-3 in rimonta la Juve Stabia: un penalty di Simeri poco prima della mezz’ora illude le Vespe, ma nella ripresa cambia marcia la squadra di Calori con doppietta di Pagliarulo e definitivo 3-1 di Murano.

Cala il tris in trasferta anche il Catania, che dopo il rotondo successo sul Lecce si ripete sul terreno della Virtus Francavilla.Sblocca le marcature Lodi su rigore a fine primo tempo mentre il raddoppio è un gioiello di Russotto. Nel finale ci pensa Djordjevic a siglare il più facile dei gol in contropiede. Il Catania sale così a 7 punti mettendosi in coda alla capolista Monopoli; resta invece ferma a 4 la Virtus Francavilla. L’altra compagine sicula, il Siracusa, fa bottino pieno sul campo del Fondi e sale così al secondo posto in classifica. Mangiacasale al 12′ sigla il vantaggio, al 53′ Scardina raddoppia ma i laziali rientrano in partita con il rigore realizzato da Lazzari al 72′. Al 77′ Turati, dopo aver causato il penalty precedente, si riscatta e di testa chiude i conti. Festeggia la prima vittoria del campionato l’Akragas che si prende i tre punti ai danni della Paganese grazie ad un penalty di Longo e il sigillo di Franchi in pieno recupero. Sfuggono i tre punti alla Reggina, inchiodata sull’1-1 al Granillo dal Matera che con Sernicola in spaccata sugli sviluppi di calcio d’angolo annulla il vantaggio calabrese messo a referto da Porcino. Si illude di poter centrare il primo successo in Campionato l’Andria, che con una punizione perfetta di Curcio al 72′ si porta in vantaggio sul campo del Cosenza, ma all’ultimo respiro i rossoblu trovano il pari con la deviazione vincente sugli sviluppi di corner di Pascali, che scrive il definitivo 1-1.

 

Risultati Girone C, 4/a giornata: Akragas-Paganese 2-0, Bisceglie-Catanzaro 0-2, Cosenza-Fidelis Andria 1-1, Juve Stabia-Trapani 1-3, Lecce-Rende 1-0, Racing Fondi-Siracusa 1-3, Reggina-Matera 1-1, Sicula Leonzio-Monopoli 0-3, Virtus Francavilla-Catania 0-3. Riposa: Casertana

 

Francesco Carbone