CONDIVIDI

La dodicesima giornata del girone C di Lega Pro consente alla Juve Stabia non solo di difendere la leadership conquistata sette giorni prima ma addirittura allungare sulle inseguitrici e abbozzare una mini fuga. Le Vespe passano infatti con grande maturità e cinismo a Catanzaro e sfruttano il triplice stop delle inseguitrici per portarsi a tre punti di vantaggio sul duo formato da Foggia e Lecce. Gli uomini di Fontana vincono con un gol per tempo: al 30′ Ripa sblocca il punteggio con un perfetto colpo di testa su assist di Marotta e poi nella ripresa è Sandomenico a raddoppiare con un gran rasoterra. Il Foggia si fa fermare (0-0) infatti allo ‘Zaccheria’ dal Catania, ora imbattuto da sette giornate, e ottiene così il terzo pareggio nelle ultime cinque giornate. Il Lecce, invece, di scena a Fondi non va oltre il 2-2 in una partita disputatasi sotto una pioggia torrenziale: avanti 2-0 i salentini dopo 25 minuti con Torromino e Pacilli, riescono a farsi rimontare sul 2-2 nel recupero del primo tempo (micidiale uno-due di Squillace e Bombagi) e nel finale rischiano addirittura la beffa. Rallenta anche il Matera di Auteri che, reduce da tre successi di fila, non va oltre lo 0-0 sul campo del Messina ma comunque si attesta a quota 25 punti, a pari merito proprio di Lecce e Foggia.

lecce-e-foggia

Il Cosenza non riesce a rialzarsi: i silani perdono la loro terza gara di fila per mano della Casertana che vince in rimonta al “San Vito” ed entra in zona playoff. La rete di Caccetta nella ripresa illude i padroni di casa che nel finale subiscono il pari di Ramos e poi, in pieno recupero, Carlini regala su rigore i tre punti ai campani. Akragas e Melfi chiudono sull’1-1 e muovono la classifica. La partita è divertente e il pareggio sta forse stretto ad entrambe le compagini: l’1-1 si materializza in due minuti,al 22′ Caze, sessanta secondi dopo De Vena. Altro 0-0 di giornata quello tra Virtus Francavilla e Monopoli che non si fanno male e allungano la striscia di risultati  utili. La Paganese vince e convince: i campani giocano una partita perfetta e portano a casa tre punti importantissimi contro il Taranto che gli permettono di superarli in classifica: i gol di Reginaldo e Maiorano consentono agli azzurrostellati di tirarsi fuori dalla zona play out. Vittoria esterna del Siracusa che si impone 2-0 al “Granillo” contro la Reggina: Longoni firma il gol dell’1-0 al 23′ e poi al 68′ è Valente a timbrare il raddoppio.

Risultati Girone C, 12/a giornata: Akragas-Melfi 1-1, Catanzaro-Juve Stabia 0-2, Cosenza-Casertana 1-2, Fidelis Andria-Vibonese 0-0, Foggia-Catania 0-0, Fondi-Lecce 2-2, Messina-Matera 0-0, Paganese-Taranto 2-0, Reggina-Siracusa 0-2, Virtus Francavilla-Monopoli 0-0.

Francesco Carbone