CONDIVIDI

La 9a giornata del Girone C di Lega Pro si è chiusa con il primo vero tentativo di fuga stagionale. Il Lecce, infatti, strapazza al “Via del Mare” la malcapitata Virtus Francavilla con un netto 3-0 ed è solo in testa alla classifica. Protagonista assoluto è uno scatenato Torromino, autore di una tripletta che porta i giallorossi a 23 punti, tre in più del Foggia. Costa cara, come detto, la prima sconfitta stagionale dei rossoneri: allo stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia i satanelli vengono travolti 4-1 dalla Juve Stabia. Le Vespe indirizzano la partita già nei primi venti minuti con i gol di Liviero e Ripa. Il Foggia accorcia le distanze a inizio ripresa con Mazzeo su rigore, poi resta in dieci per l’espulsione di Empereur e crolla: la squadra di casa arrotonda il risultato nel finale con i gol di Sandomenico e Montalto, e vola al terzo posto in compagnia del Cosenza a -1 dal Foggia. I lupi di mister Roselli battono in rimonta un’ottima Paganese e festeggiano la terza vittoria consecutiva. Gli azzurrostellati sbloccano il match al 63′ grazie a Cicerelli per poi farsi raggiungere sette minuti più tardi da Baclet, fin quando al 91′ Mungo insacca da pochi passi e fa esplodere il “San Vito”. Appena un punto sotto al Cosenza, ecco il Matera che torna al successo, e lo fa in maniera secca e spettacolare. I padroni di casa abbattono 4-0 il Catanzaro grazie ai gol di Negro, Iannini, Sartore e De Rose. La squadra di Auteri si attesta così a quota 18 punti in classifica, il Catanzaro invece crolla ancora e rimane a 7 punti, nelle zone pericolanti della graduatoria.

juve-stabia

Il Monopoli non si ferma più: 2-1 al Messina e quarta vittoria di fila in campionato. I pugliesi sbloccano la partita al 29′ grazie a una girata di Montini ben servito da Franco. Nel recupero del primo tempo arriva il raddoppio di Genchi. I peloritani restano in dieci uomini per l’espulsione al 69′ di Pozzebon e serve a poco il gol della bandiera realizzato  in pieno recupero da Madonia. Terzo ko consecutivo per i siciliani, ormai sempre più in crisi. Emozionante 2-2 allo stadio “Pinto” tra Casertana e Reggina con i padroni di casa che trovano il pareggio al 93′ grazie a un bolide da fuori di Taurino. Calabresi due volte in vantaggio con Coralli e due volte raggiunti dai rossoblu, prima da Carriero e poi dal definitivo gol di Taurino. Altro pareggio è quello di Agrigento tra Akragas e Fidelis Andria: per i siciliani è il terzo di fila, per i pugliesi è il secondo nelle ultime tre apparizioni. I padroni di casa in vantaggio con Zanini pregustavano il ritorno alla vittoria ma vengono raggiunti dagli ospiti al 93′ grazie a Cianci. Pareggio senza reti tra Vibonese e Siracusa mentre il Catania non riesce a trovare continuità di risultati e, dopo il successo di sette giorni fa col Messina, non va oltre l’1-1 sul campo del Melfi. Il Fondi torna a vincere e si impone 2-0 allo stadio “Iacovone” contro il Taranto.

Risultati Girone C, 9/a giornata: Akragas-Fidelis Andria 1-1, Casertana-Reggina 2-2, Cosenza-Paganese 2-1, Juve Stabia-Foggia 4-1, Lecce-Virtus Francavilla 3-0, Matera-Catanzaro 4-0, Melfi-Catania 1-1, Monopoli-Messina 2-1, Taranto-Unicusano Fondi 0-2, Vibonese-Siracusa 0-0.

Francesco Carbone