CONDIVIDI

nike-ordem-4-serie-a_16kdcm45y9qya1q98z1sobxtn5

Diceva Gianni Brera che i pronostici sono fatti per essere sbagliati. Ma siccome sbagliando s’impara, la redazione del Mediano ha deciso di rischiare stilando il “pronosticone” della Serie A 2016-2017 con le prime sei classificate e le tre retrocesse. Chi avrà ragione? Un po’ di pazienza: godiamoci il campionato. A maggio faremo i conti.

Mariano Messinese: 1) Inter; 2) Juventus; 3) Napoli;  4) Roma; 5) Milan;  6) Fiorentina

RETROCESSE: Palermo, Empoli, Crotone

MOTIVAZIONE- Piccola premessa: non ho bevuto. Nè voglio scandalizzare i lettori. Credo sinceramente che l’Inter ,con l’arrivo di De Boer, in panchina possa stupire. La squadra è stata rinforzata. Candreva e Banega sono già pronti. Icardi è la certezza, in attesa di Joao Mario. La Juve potrebbe essere distratta dall’ossessione Champions. La preparazione anticipata per il preliminare di Champions potrebbe danneggiare la Roma e favorire il Napoli nella corsa al gradino più basso del podio. Dopo il poker d’assi, a distanza siderale, Milan e Fiorentina: le prime delle sorelle sfigate. In coda salvezza difficile per la neopromossa Crotone, all’Empoli potrebbe non bastare la conferma di Saponara dopo le cessioni di Mario Rui e Tonelli, colonne portanti del ciclo Sarri-Giampaolo. Situazione tragicomica a Palermo. Squadra indebolita, tante scommesse e un Zamparini che promette lacrime e sangue. Insomma, un film già visto.

Luigi Iervolino : 1) Juventus; 2) Roma; 3) Napoli; 4) Inter;  5)Fiorentina;  6) Lazio

RETROCESSE: Udinese, Empoli, Crotone

MOTIVAZIONE- Il mercato estivo non ha cambiato le carte in tavola. La Juventus ha tolto Morata e Pogba e ha acquistato Higuain e Pjanic. Rimane inarrivabile per tutte le squadre italiane. La Roma potrebbe partire forte per via del preliminare e trovarsi a lottare con la Juventus aggiudicandosi il secondo posto. Il Napoli di Sarri avrà la Champions che toglierà corsa e fiato agli azzurri. L’Inter di De Boer confermerà il piazzamento di Mancini vista la rosa al di sotto di Juve, Roma e Napoli. In Europa League la “Diesel” Fiorentina e la nuova Lazio di Simone Inzaghi. Per la salvezza Crotone da comparsa, Empoli al terzo anno da miracolato e dopo tanti anni l’Udinese.

Vincenzo Torino: 1) Juve; 2) Roma; 3) Inter; 4) Napoli; 5) Fiorentina; 6) Sassuolo

Retrocesse: Pescara, Palermo, Udinese.

MOTIVAZIONE-Fare dei pronostici sotto l’ombrellone in vista del campionato è sempre stata una delle attività preferite dagli italiani in vacanza. Pronostici pazzi, fatti in pieno calciomercato con le squadre ancora in costruzione, praticamente si punta al buio, fantastico. La Juventus ad oggi è la squadra da battere, il mercato gli ha regalato tanti gioielli, Higuain su tutti, come non poterla designare per la vittoria finale dello scudetto? La Roma ha come obiettivo minimo il secondo posto, obiettivo facilmente raggiungibile ad oggi; di certo però nell’ultima stagione dell’eterno capitan Totti si punterà a qualcosa in più. L’organico dell’Inter è forse degno delle prime due della classe, ma il cambio in panchina a due settimane dall’inizio di giochi la relega nella categoria degli azzardi e delle incertezze. Non supererà il terzo posto in classifica. Il Napoli oggettivamente si è indebolita, senza i gol del pipita sarà dura puntare di nuovo ai grandi traguardi. Fiorentina e Sassuolo si giocheranno gli ultimi due posti per l’Europa. In coda è tutto incerto, ad oggi Pescara, Palermo e Udinese partono con gli sfavori degli “intenditori” per diversi motivi: Zamparini (Palermo); mercato (Pescara); mancanza di un progetto (Udinese). Ad oggi questi sono i miei pronostici.

Roberto Sica: 1) Juventus; 2) Roma; 3) Napoli; 4) Inter 5) Sassuolo; 6) Milan

Retrocesse: Empoli, Crotone, Pescara

MOTIVAZIONE – Non amo i pronostici, forse per scaramanzia, o forse perchè spesso sono imprevedibili e condizionati da sorprese e colpi di scena che rendono sempre avvincente e meraviglioso il nostro campionato di serie A. Partiamo dal tricolore: se lo scorso anno la Juventus era la favorita, nonostante le cessioni di Tevez, Pirlo e Vidal e si è confermata Campione d’Italia, quest’anno, con l’acquisto di Higuain, Pjanic, Dani Alves e Pjaca che hanno reso meno amare le partenze di Morata e Pogba, i bianconeri restano indubbiamente la squadra da battere. La zona Champions vedrà una bella lotta tra il Napoli di Sarri, La Roma e il probabile ritorno delle milanesi, con l’Inter più avanti rispetto ai rossoneri targato Cina, nonostante il “buon” Montella. Il Napoli se la giocherà fino alla fine con la Roma che appare rafforzata maggiormente rispetto ai partenopei che devono ancora completare qualche tassello e attendere la fine del mercato per sciogliere ancora alcuni dubbi. Tra le prime sei vedo assolutamente il Sassuolo, in continua crescita da anni e forse finalmente capace di poter lottare e sognare le prime posizioni.  Per la zona retrocessione prevedo una lotta a 4 tra Pescara, Empoli, Crotone e Palermo, forse l’esperienza dei rosanero potrebbe essere decisiva per spuntarla nel finale. Ai posteri l’ardua sentenza…ma occhio alle sorprese!!!