CONDIVIDI

Quarti di finale della postseason in Lega Pro: il Pisa di Gattuso si impone per 3-1 sulla Maceratese e affronterà in semifinale il Pordenone che ha battuto 1-0 la Casertana. Il Lecce supera 3-0 il Bassano e approda al prossimo turno dove sfiderà il Foggia, vittorioso per 2-0 sull’Alessandria.

Il Lecce di Piero Braglia supera il primo turno dei playoff ai danni del Bassano e accede alla semifinale play off di Lega Pro. I salentini archiviano la pratica con una rete nel primo tempo e due nella ripresa, ma decisivo è stato quanto accaduto in avvio di gara, quando i veneti si sono immediatamente ritrovati sotto nel punteggio e nel numero degli effettivi in campo, alla luce dell’espulsione del portiere Rossi per fallo da rigore su Surraco. Moscardelli trasforma il penalty e per gli ospiti si mette già male. Tanto agonismo in campo, ma il Lecce è cinico e al 56′ raddoppia con una sassata di Salvi dal limite dell’area: nonostante la mazzata il Bassano continua a spingere e sfiora la rete con Piscitella, ma in pieno recupero Caturano  mette il punto esclamativo.

Il derby del girone B sorride al Pisa di Gattuso che stende 3-1 la Maceratese e approda alle semifinali di Lega Pro dove sfiderà il Pordenone, che ha battuto 1-0 la Casertana. Gli ospiti sfiorano il gol in apertura ma sono i toscani a sbloccare il match al 38′ col colpo di testa di Crescenzi. Nella ripresa il raddoppio porta la firma di Mannini, poi i marchigiani riaprono il match all’82’ col neoentrato Altobelli ma a 4 minuti dalla fine Peralta chiude i conti con uno splendido mancino a giro.

pisa

La Casertana non riesce ad arrestare la cavalcata del Pordenone e vede svanire il sogno della Serie B. I friulani, davanti al pubblico di casa, si impongono 1-0 e dunque proseguono la loro avventura nei playoff. Match decisamente equilibrato con i campani che hanno avuto buone occasioni per sbloccare lo 0-0, ma la partita è decisa da un episodio da moviola: all’84’ Strizzolo e Idda entrano in contatto in area, l’attaccante accentua parecchio la caduta ma l’arbitro assegna il calcio di rigore,trasformato con freddezza da Pederzoli.

 

Il Foggia sfrutta il fattore “Zaccheria” e si impone 2-0 sull’Alessandria staccando il pass per le semifinali dei playoff di Lega Pro contro il Lecce. Insomma, sarà derby. I ragazzi di De Zerbi tengono il pallino del gioco per larghi tratti del match: gli uomini di Gregucci giocano prevalentemente a difesa di Vannucchi e il fortino tiene fino la 67′, quando Riverola appena entrato pesca Sarno, che di testa spacca l’incontro. Il 2-0 arriva all’82’: la firma è quella prestigiosa di bomber Iemmello.

 

Risultati: 

Lecce-Bassano 3-0;

Pisa-Maceratese 3-1;

Pordenone-Casertana 1-0;

Foggia-Alessandria 2-0.

Semifinali:
Foggia – Lecce
Pordenone – Pisa

 

Francesco Carbone