CONDIVIDI

In attesa del posticipo di stasera tra Casertana e Catania, il girone c di lega pro è sempre più equilibrato con in vetta 11 squadre in 4 punti.

Il settimo turno si è aperto con il match tra Fidelis Andria e Messina. La squadra di Di Napoli espugna il “Degli Ulivi” e sale a quota 13 punti: decide la rete messa a segno da Barraco, al 35′ della prima frazione di gioco. Il Lecce di Piero Braglia, all’esordio sulla panchina salentina, trova la prima vittoria davanti al suo pubblico: i giallorossi battono 1-0 l’Ischia grazie a capitan Papini che poco prima dell’intervallo anticipa tutti su calcio d’angolo e segna di testa la rete decisiva. Quarto risultato utile consecutivo per il Foggia di De Zerbi, che a Rieti coglie la prima vittoria esterna con un secco 4-0, una replica di quanto visto domenica scorsa allo Zaccheria nel derby contro il Lecce. Un’altra grande prestazione dei rossoneri, che archiviano la pratica Castelli Romani già nel primo parziale chiuso sul 3-0. Mattatore Pietro Iemmello, autore di due gol e un assist per la prima rete siglata da capitan Agnelli, al secondo sigillo consecutivo. Il colpo di testa vincente da parte di Ingretolli, al 55’ di gioco, regala al Catanzaro la prima vittoria stagionale dopo i pareggi contro Foggia e Cosenza.

akragas

Inizia con un pareggio il cammino del nuovo tecnico delle vespe, Zavettieri: si chiude 1-1 la sfida del “Menti” tra Juve Stabia e Cosenza. Succede tutto nel primo tempo: al 28’ Migliorini sbaglia un disimpegno e Criaco, da venti metri, buca le mani a Russo portando in vantaggio gli ospiti. Il vantaggio rossoblù dura però pochissimo perché dopo appena 5 minuti Contessa sigla il pari. L’Akragas espugna il “Marcello Torre” di Pagani: decide la rete di Salandria nella ripresa. Tre punti che consentono ai siciliani l’aggancio in vetta al Messina, a quota 13 mentre la Paganese resta a 9.Il Monopoli vince in casa sul Melfi: termina 2-1 con le reti di Esposito e Croce, inframezzato dal momentaneo pari lucano messo a segno d Longo. Monopoli che si attesta a quota 10 in classifica, mentre il Melfi resta a 7. Parità tra Matera e Benevento: i giallorossi salgono a quota 12, mentre il Matera resta in fondo alla classifica, a 4 punti.

Risultati:
Fidelis Andria-Messina 0-1;
Lupa Castelli Romani-Foggia 0-4;
Lecce-Ischia 1-0;
Juve Stabia-Cosenza 1-1;
Paganese-Akragas 0-1;
Catanzaro-Martina Franca 1-0;
Monopoli-Melfi 2-1;
Matera-Benevento 0-0.

Francesco Carbone