CONDIVIDI

La 5a giornata del girone c di lega pro si è aperta con la seconda vittoria di fila per l’Akragas di Legrottaglie che bissa il 2-0 casalingo sul Catanzaro della scorsa settimana andando a vincere 1-0 al “Mazzella” di Ischia: la rete che decide l’incontro arriva al 79′ e porta la firma di Vicente. La Casertana espugna il campo della Juve Stabia e fa suo il derby imponendosi 2-1 sulle vespe. I “falchetti” passano in vantaggio al 7′ con Negro, ma i padroni di casa reagiscono con prontezza e trovano il pari al 15′ con Arcidiacono. La rete da tre punti arriva al minuto 79 e porta la firma di De Angelis. La Casertana centra così la terza vittoria in campionato e sale in testa alla classifica a quota 11 punti. Per la Juve Stabia si tratta invece della terza sconfitta in 5 partite. La Fidelis Andria batte 2-0 la Lupa Castelli Romani e si regala il terzo successo su cinque gare portandosi a quota 9 in classifica. A rompere l’equilibrio ci pensa Grandolfo al 20′, mentre il raddoppio è merito di Strambelli che prende palla ai venti metri e trova la rete del 2-0. Termina a reti inviolate il big match del girone C tra Lecce e Catania. I salentini fanno la partita ma sono poco concreti in attacco, mentre gli ospiti guadagnano il primo punto in campionato. La Paganese perde la testa della classifica impattando 1-1 nel match interno con il Messina. I campani si portano in vantaggio con il rigore siglato col cucchiaio da Caccavallo al 44′, ma subiscono il pareggio al 67′ dal neoentrato Tavares.

melfi

In una serata da incubo, il Benevento perde la testa della classifica e l’imbattibilità in campionato. Il Melfi dei giovani spazza via la corazzata di Auteri con un secco 3-0. La partita cambia al 25′, quando Mattera stende Canotto in area, l’arbitro assegna il rigore ai gialloverdi (trasformato da Herrera) ed espelle il giocatore sannita. Ad inizio ripresa raddoppio di Giacomarro e nel finale il Melfi insiste e trova la terza marcatura grazie all’autorete di Del Pinto. Prova incolore del Martina Franca che perde di misura nel derby giocato con il Monopoli che inanella il secondo acuto consecutivo e vola nelle zone alte della graduatoria. Il gol partita arriva nella ripresa: cross di Luciani, Gambino colpisce di testa e mette in rete. Il Foggia deve rimandare l’appuntamento con la prima vittoria in trasferta, contro il Matera gli uomini di De Zerbi non vanno oltre l’1-1. I lucani ci provano nel primo tempo con alcune conclusioni da fuori, ma ad inizio ripresa è il Foggia a rompere gli indugi con un eurogol di Gerbo. I padroni di casa si buttano così in avanti e a ridosso del 90′ trovano l’1-1 con un preciso rasoterra del neoentrato Kurtisi. Finisce 1-1 il derby calabrese tra Catanzaro e il Cosenza. Il match è molto nervoso, nel primo tempo lo spettacolo latita. Il Cosenza è però cinico, al 60′ Statella crossa e Arrighini trova il gol con una precisa incornata. Il pareggio dei padroni di casa arriva poco dopo su rigore realizzato da Razzitti.

Risultati:
Ischia-Akragas 0-1;
Juve Stabia-Casertana 1-2;
Fidelis Andria-Lupa Castelli Romani 2-0;
Lecce-Catania 0-0;
Paganese-Messina 1-1,
Monopoli-Martina Franca 1-0;
Melfi-Benevento 3-0;
Matera-Foggia 1-1;
Catanzaro-Cosenza 1-1

Francesco Carbone