CONDIVIDI

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, la Mariano Keller riprende la sua marcia, riportando il sorriso in tutto l’ambiente: “Queste – ha commentato a fine gara Muro – sono le vittorie più importanti. Ci può anche stare che perdi contro uno squadrone come il Brindisi, ma poi con le formazioni al nostro livello non si può sbagliare, devi far punti. Oggi siamo stati bravi a dare sempre ritmo alla gara, abbiamo conquistato la vittoria e mosso di nuovo la nostra classifica. Ho una rosa valida, con giocatori imporanti e tanti ragazzi in gamba: se manca qualcuno, anche a partita in corso, c’è sempre chi può sostituirlo e chi va in campo non fa rimpiangere gli assenti. E noi oggi ne avevamo diversi: Fragiello, Maisto, Mugione, Della Corte. Poi si sono aggiunti Micallo e La Torre. I miei giocatori sono interscambiabili, ma speriamo di avere presto a disposizione tutta la rosa. Un plauso, oggi, va a Marseglia (‘96) che nonostante la giovane età ha dato prova di grande personalità. Continueremo a puntare sui nostri giovani e a valorizzarli”.

Soddisfatto anche il centrocampista Emanuele Marzocchi, autore del secondo gol: “Felice per il gol e per la vittoria. Anche chi parte dalla panchina può essere utile alla causa comune. Dedico la rete a mia figlia Angelica, finalmente sono riuscito ad accontentarla”.

Ufficio Stampa A.S.D. MARIANO KELLER

Antonella Scippa