CONDIVIDI

Finisce 1-1 al “Bisceglie” tra Aversa Normanna e Matera. Il Matera aveva la necessità di vincere per consolidare il proprio tesoretto e neutralizzare le eventuali vittorie di Juve Stabia e Casertana. Per l’Aversa, invece, era vietato perdere, consapevole che una vittoria dell’Ischia sarebbe costata il sorpasso. Per questa ragione ne è uscita una gara impreziosita da ritmi alti e tanto agonismo e il pareggio va bene ad entrambe le squadre. I normanni chiudono infatti il campionato al quartultimo posto e sfideranno l’Ischia nel play out, mentre i lucani centrano i play off. Le reti tutte nel secondo tempo: prima Carretta e poi Capua. Il Benevento già matematicamente qualificato ai playoff pareggia in casa con la Juve Stabia. L’1-1 sul campo della seconda in classifica consente alle vespe di accedere ai play off ma si lascia sfuggire il terzo posto che le avrebbe consentito di giocare in casa il quarto di finale in gara unica. Ospiti in vantaggio al 26′ con Contessa, pareggio giallorosso con Pezzi. Il Catanzaro saluta i suoi tifosi rifilando cinque gol alla Lupa Roma e chiudendo così il campionato in ottava posizione. Le reti portano le firme di Russotto, Ghosheh, Razzitti, Orchi e Giandonato. Il Foggia batte 3-0 la Paganese e chiude in bellezza il torneo. Padroni di casa in vantaggio nei primi 45 minuti con Saint-Maza e nella ripresa chiudono il match con Lenenti e Sarno. Un Ischia motivato molto motivato per raggiungere i play out vince 3-0 con il Barletta che non aveva più nulla da chiedere a questo campionato. Una doppietta di Infantino un gol di Schetter regalano i tre punti agli isolani.

matera

 

 

La Reggina dopo il 3-1 al Catanzaro batte anche il Martina Franca per 2-0. Due vittorie consecutive per concludere il torneo, adesso le speranze di disputare i playout contro il Messina. Se così non fosse, la squadra retrocederebbe in Serie D. Match ricco di emozioni e gol tra Melfi e Cosenza che alla fine premia i gialloverdi. Il festival del gol lo apre il Cosenza all’11’ Statella. La gara sembra cominciare in salita per i padroni di casa, ma al 33′ pareggiano i conti con Caturano. In chiusura del primo tempo però il Melfi raddoppia con un’azione personale di Fella. Nella ripresa arriva la terza rete dei padroni di casa, il Cosenza però non demorde e si rifà sotto con il gol di De Angelis. Il Melfi cala il poker con Tortori al novantesimo, ma non è finita e in pieno recupero il Cosenza trova con Criaco il gol del definitivo 4-3. Termina 1-1 all’Arechi il derbissimo tra Salernitana e Casertana. Un pareggio che fa piangere i rossoblù visto che per un solo punto non raggiungono i play off. Il Savoia vince per 2-1 sul Messina e chiude la stagione regolare al penultimo posto. Messina quint’ultimo. Il Lecce non riesce a centrare i play off: i salentini non vanno oltre il 2-2 sul campo della Vigor Lamezia, ma anche la vittoria a non sarebbe bastata considerando i pareggi della Juve Stabia e del Matera.

Francesco Carbone