CONDIVIDI

Nell’anticipo della 35a giornata del girone c di lega pro quinto pareggio consecutivo per il Messina targato Di Costanzo, che anche nella sfida contro l’Ischia manca l’appuntamento con la vittoria. I peloritani giocano meglio ma sono gli ospiti a passare in vantaggio con Infantino. I padroni di casa reagiscono e dopo aver colpito due pali firmano l’1-1 con Corona. Pareggio a reti bianche al “San Vito” tra Cosenza e Martina Franca. Un punto che accontenta entrambe le squadre che a poche giornate dalla fine hanno ormai centrato l’obiettivo della salvezza. Colpo della Juve Stabia che batte 1-0 la Salernitana. I granata giocano male e vanno sotto dopo appena un minuto con un colpo di testa di Jidayi. Nella ripresa la squadra di Menichini cerca di reagire ma non riesce a pareggiare. La sconfitta al “Menti” tuttavia è indolore per il concomitante stop del Benevento a Matera. I giallorossi cadono 2-1 sul campo di un ottimo Matera e restano a cinque punti dalla capolista Salernitana. I lucani vanno avanti con Bernardi, poi Madonia firma il raddoppio. Nel finale Scognamiglio accorcia le distanze ma non basta. Finisce 0-0 tra Lupa Roma e Melfi: un pareggio che permette ai capitolini di salire a quota 37 in classifica, a +7 da Messina e Ischia. Successo esterno per l’Aversa Normanna che passa 1-0 sul campo della Paganese, ormai in piena crisi. Decide la gara un autogol di Vinci al 32′.

 

matera

Gara pirotecnica tra Barletta e Vigor Lamezia che termina 3-3 e risultato che accontenta entrambe le compagini, ormai salve. Nel primo tempo pugliesi sul doppio vantaggio con Venitucci e De Rose. Pari calabrese con Del Sante e Montella. Nella ripresa Scarsella segna a sei minuti dalla fine ma poco dopo Turchetta riporta la sfida in parità.Parità anche tra Reggina e Savoia. Di Piazza porta in vantaggio gli ospiti al pronti-via: nella ripresa, dapprima Viola, poi Di Michele, portano avanti la Reggina. Ma in pieno recupero, la rete di scarpa vale il 2-2 finale. Il Lecce resta in corsa per i play off e si aggiudica il derby con il Foggia grazie ad una rete di Doumbia. La Casertana torna al vittoria e batte 2-1 il Catanzaro. I campani chiudono la pratica nel primo tempo grazie alle reti di Cissè e Agodirin. Nel secondo tempo Razzitti realizza il 2-1 ma i padroni di casa resistono e conquistano i tre punti.

Francesco Carbone