CONDIVIDI

Il Benevento batte 2-0 la Paganese nell’anticipo della 32a giornata del girone c di lega pro. Allo stadio “Vigorito” buona prova dei padroni di casa che passano in vantaggio con Mazzeo, che approfitta di un errore di Tartaglia, e raddoppiano con Lucioni. Secondo pari consecutivo del Messina che chiude sull’1-1 al Bisceglia contro l’Aversa Normanna.Succede tutto negli ultimi minuti,in soli 60 secondi i due gol. A sei dalla fine in rete Manolo Mosciaro e subito dopo, prima il palo di Orlando e poi il gol di Nigro. Finisce 1-1 anche tra Ischia e Lupa Roma: i campani passano in vantaggio al 24′ della ripresa con Infantino, ma in pieno recupero la Lupa Roma si butta in avanti a acciuffa il pareggio con Pasqualino. Vittoria esterna per il Matera, che batte 2-0 il Savoia: reti entrambe nel secondo tempo con Giannini al 5′ e Diop al 48′ in pieno recupero. Il Catanzaro supera 2-1 il Lecce che si allontana dalla zona play-off. Razziti firma l’1-0 al 5′, i salentini perdono la testa e restano in dieci uomini dopo appena dieci minuti per un’espulsione di Moscardelli. Il Lecce sfiora nella ripresa il gol del pari ma nel secondo tempo Mancuso realizza il 2-0. Ai giallorossi saltano definitivamente i nervi e vengono espulsi anche Mannini, Di Chiara e Lepore, che prima accorcia le distanze, ma poi riceve il rosso per somma di ammonizioni.

 

benevento

Termina 2-1 il match dell'”Arechi” tra la Salernitana e il fanalino di coda Reggina. Partita sofferta per i granata che conquistano tre punti importanti che gli permettono di scavalcare nuovamente in vetta il Benevento, vincente nell’anticipo di venerdì in casa sulla Paganese. I calabresi partono meglio e vanno avanti con Insigne. I padroni di casa tuttavia reagiscono subito e pareggiano con Moro e poco dopo arriva anche il 2-1 con Negro. La Juve Stabia tiene a distanza il Foggia nella corsa ai playoff. Le Vespe pareggiano 1-1 allo Zaccheria e salgono a quota 57 punti, sei lunghezze in meno per i rossoneri.Accade tutto nella ripresa: al 70′ il neoentrato Sainz-Maza trova il gol dell’1-0 ma due minuti dopo Potenza segna nella propria porta. Il Cosenza vince il derby della Sila ed espugna 1-0 il campo della Vigor Lamezia grazie al gol di Calderini.

Francesco Carbone