CONDIVIDI

467410180

 

L’Italia pareggia 2-2 in Bulgaria grazie a una prodezza nel finale di Eder. Per l’Italia punto importante su un campo difficile.

Italia parte fortissimo e al 8′ passa subito in vantaggio con un’autorete di Minev. Passano 5 minuti e la Bulgaria perviene al pari con Popov per il pareggio dei bulgari. L’Italia viene sorpresa in contropiede e subisce il secondo gol con Micanski che di testa infila Sirigu per il 2-1 per la Bulgaria. Al 19′ occasionissima per Immobile che di testa mette la palla in diagonale ma la sua conclusione finisce fuori di poco. L’Italia fa fatica a macinare gioco e la Bulgaria rischia il tris su punizione con Popov che colpisce la traversa. L’Italia nel finale riesce solo a creare tanta confusione in area bulgara senza però impegnare Mihajlov.

Nel secondo tempo per la prima occasione dell’Italia bisogna aspettare il 22′ minuto con un errore difensivo bulgaro che mette davanti al portiere Bertolacci ma il genoano spara alto. Conte prova a cambiare e inserisce Eder e Gabbiadini per scuotere l’attacco azzurro. Al 35′ occasione ancora per l’Italia: Gabbiadini batte il corner, Chiellini solo in area allarga troppo il piattone che termina fuori. Nel momento di maggiore spinta arriva il pari azzurro: una magia di Eder che con un tiro a giro supera il portiere bulgaro. Una vera prodezza dell’oriundo al suo esordio con la maglia nazionale. Al 39′ occasione per il vantaggio dell’Italia con Gabbiadini ma il suo diagonale sfiora il palo.

Dopo 4 minuti di recupero Skomina dichiara la fine del match e il pari tra Bulgaria e Italia. Prossima gara di qualificazione a Giugno contro la Croazia.

Luigi Iervolino