CONDIVIDI

La 28a giornata del girone c di lega pro si è aperta con la quarta vittoria consecutiva dell’Aversa Normanna che ha battuto 2-0 il Martina Franca. Il Lecce batte 1-0 la Juve Stabia e aggancia a quota 51 punti proprio le vespe. Moscardelli sfiora il gol in due occasioni, ma poi a dieci minuti dalla fine risolve la contesa Lepore, che con un destro potentissimo dalla distanza fulmina Pisseri. Finisce con uno scialbo 0-0 il match del “Mazzella” tra Ischia e Catanzaro. Il Savoia si impone per due reti a una sul Foggia. Gara intensa con i padroni di casa che si portano in vantaggio al 25′ su calcio di rigore trasformato da Pizzutelli. Foggia che trova la via del pareggio prima dell’intervallo con Iemmello, ma ad inizio ripresa Ferrante, su assist di Pizzutello, firma il 2-1. Il big match della 28a giornata tra Salernitana e Benevento ha visto trionfare 2-0 i padroni di casa che così scavalcano la squadra di Brini e si riprendono la vetta della classifica. I gol arrivano nella ripresa: al 51′ Gabionetta porta in vantaggio i granata con una gran girata di destro che fa impazzire l'”Arechi” e al 65′ raddoppia Calil che trasforma un rigore concesso per fallo di Scognamiglio su Gabionetta.

lecce

Il Cosenza ottiene il terzo risultato utile consecutivo regolando 2-0 la pratica Matera. I rossoblù sbloccano la partita nel primo tempo con un rigore realizzato da Calderini e nella ripresa calano il bis con Caccetta. Al Melfi basta un gol di Caturano al 37′ per battere la Paganese e tornare alla vittoria dopo un momento negativo. La Casertana corsara a Barletta espugna 2-0 il “Puttilli” realizzando un gol per tempo: dopo appena cinque minuti di gioco gli ospiti sono già in vantaggio grazie alla rete di Cissè. Nella ripresa il Barletta parte forte e coglie un palo ma all 11′ Tito scaglia un preciso tiro di sinistro dal limite che non lascia scampo all’estremo difensore avversario. La Lupa Roma si impone 3-1 con la Reggina e si allontana dalla zona retrocessione: i capitolini passano in vantaggio a fine primo tempo con Tulli e nel secondo tempo si fanno raggiungere da Di Michele. La Lupa Roma non ci sta e si riporta avanti con Cascone e poi firma il tris con un pallonetto di Bariti. Infine dopo tre pareggi consecutivi la Vigor Lamezia torna al successo grazie al 2-1 sul Messina.

Francesco Carbone