CONDIVIDI

Finisce 2-2 l’anticipo della 26a giornata del girone c di lega pro tra Salernitana e Foggia: pugliesi padroni del campo nel primo tempo, così tanto che chiudono il primo tempo in vantaggio (0-1) grazie al colpo di testa di Iemmello. Nella ripresa i granata rimontano con Favasuli e Mendicino, ma nel finale ancora Iemmello firma il pareggio definitivo con un diagonale che va a finire all’angolino. Nelle partite del sabato l’Ischia batte 2-0 il Savoia. A decidere la gara è una doppietta di rapina di Saveriano Infantino. La Juve Stabia torna al successo dopo tre pareggi e conquista il derby con la Paganese, mettendo in cassaforte tre punti preziosissimi nella lotta promozione. I padroni di casa passano in vantaggio al 9′ con Jidayi, mentre al 20′ è Di Carmine a chiudere la partita con una stoccata a fil di palo. Il Cosenza conquista il derby calabrese battendo 2-0 la Reggina. Il vantaggio degli uomini di Roselli è arrivato al 22′ del primo tempo con un colpo di testa di De Angelis sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il raddoppio nella ripresa, al settantesimo, con la rete di Caccetta. La vittoria casalinga del Cosenza permette ai Lupi di raggiungere quota 28 punti in classifica, mentre la Reggina resta ferma a 19 punti. Dopo due ko consecutivi la Lupa Roma passa 2-0 in casa del Barletta: al 20′ Raffaello raccoglie il cross di Bariti e si inventa un gran colpo di testa e al 72′ è gli ospiti calano il bis con Del Sorbo.

 juve sta

Il Matera si aggiudica il match con la Casertana e ottiene tre punti fondamentali per la corsa play off. Il primo tempo è poco emozionante ma i padroni piazzano un uno-due micidiale prima dell’intervallo grazie alla doppietta di Iannini. La Casertana torna in partita in avvio di ripresa con Tito ma non riesce ad acciuffare il pareggio. Il Benevento continua la sua marcia vincente e lo fa anche in modo spettacolare ed emozionante. I giallorossi di mister Brini hanno steso il Melfi con il risultato di 2-1. La rete decisiva al termine di una gara combattuta ed ostica è stata realizzata all’89° dal bomber Umberto Eusepi, che ha fatto letteralmente esplodere lo stadio “Ciro Vigorito”. Tre punti d’oro che consentono al Benevento di guadagnare altri due punti sulla Salernitana immediata inseguitrice ora a quattro lunghezze di distacco. Termina 1-1 il match tra Vigor Lamezia e Martina Franca. Sono gli ospiti a passare in vantaggio con Pepe, che raccoglie il cross di Memolla e gira di testa il pallone sul secondo palo. La reazione dei biancoverdi non si fa attendere, Montella aggancia un cross di Papa e gira di prima intenzione non lasciando scampo al portiere avversario. L’Aversa Normanna vince ancora e adesso la salvezza non è più soltanto un sogno: la squadra campana dopo aver battuto l’Ischia nello scontro diretto dello scorso weekend, schianta il Catanzaro lanciato verso i playoff stoppando la corsa dei calabresi e rilanciandosi per la corsa ai playout. Nel fango dello stadio “Bisceglia”, dopo una giornata di forte maltempo, a decidere la partita sono stati due gol in apertura realizzati da Mangiacasale al 2′ e da Mosciaro al 7′ e al 69′ Mangiacasale mette a segno la sua doppietta personale che chiude la partita sul definitivo 3-0.

Francesco Carbone