CONDIVIDI

IMG_8078-300x336LA VITTORIA DEI RECORD – Vittoria schiacciante del Savoia che al Giraud di Torre Annunziata batte 6-1 la compagine siciliana del Ragusa. Per i biancoscudati si tratta dell’undicesima vittoria in campionato. Un record di assoluta importanza che celebra il Savoia come l’unica squadra italiana (dalla serie A alla serie D) ad aver realizzato 33 punti in 12 gare di campionato, meglio anche della Roma dei record di Rudi Garcia a quota 32 punti.

Al secondo minuto di gioco, Alma segna subito la rete del vantaggio ragusano. Il Savoia non ci sta e reagisce in maniera decisa alla rete subita a freddo. Dopo le incursioni pericolose in area di rigore siciliana di Scarpa e Terracciano, gli oplontini trovano il meritato pareggio al minuto 21 con Stendardo che insacca di testa dagli sviluppi del calcio d’angolo. Il pareggio arriva come una doccia fredda per gli ospiti che due minuti dopo subiscono la seconda rete del Savoia siglata dal bomber Meloni. Al minuto 30 arriva anche la terza rete oplontina sempre con Meloni che traduce in rete uno splendido cross di capitan Scarpa realizzando la doppietta. Al minuto 35, il Savoia si porta sul 4-1, grazie alla rete siglata da capitan Scarpa. Il primo tempo si chiude sul risultato di 4-1 in favore degli uomini di Pasquale Suppa che quest’oggi sostituisce lo squalificato Feola.

Nel secondo tempo, il Savoia controlla la gara limitandosi a gestire il largo vantaggio. Al minuto 65, la compagine di Torre Annunziata mette a segno la manita: Meloni sfrutta alla grande un suggerimento invitante di Del Sorbo e la mette alle spalle di Ferla realizzando la sua tripletta personale nel match. Nel finale di gara c’è spazio anche per il sesto sigillo oplontino di Stendardo, direttamente da calcio piazzato. Il gigante del Savoia sigla la sua doppietta personale che chiude l’incontro.

 

Vincenzo Fiorenza – Redazione ilmedianosport