CONDIVIDI

La migliore Arzanese della stagione non basta per superare la corazzata Casertana. I ragazzi di Marra, nonostante l’ultimo posto in classifica, reagiscono d’orgoglio alla sconfitta interna con l’Aversa di domenica scorsa e offrono una prestazione di carattere e grinta contro una delle squadre più attrezzate del girone. Le ultime due, nitide occasioni capitate sui piedi di Figliolia lasciano l’amaro in bocca, ma la personalità messa in campo fa intravedere uno spiraglio per una rimonta che avrebbe del miracoloso.

Marra conferma l’impostazione iniziale con i tre difensori davanti a Fiory e sceglie Palumbo e Monti per sostituire gli squalificati Caso e Castellano. A centrocampo spazio a Merito sull’out destro, al centro torna Giacinti dal 1’. In attacco confermati Improta U. e Ripa, oggi il migliore in campo in assoluto.

Ugolotti si affida nuovamente al 4-2-3-1 e piazza Alvino, Agodirin e soprattutto Mancino alle spalle del francese Baclet. In mediana gran partita di Cruciani, instancabile per tutti i 90’.

Dalle prime battute l’Arzanese fa capire che per i cugini rossoblù non sarà una passeggiata. L’inizio è tutto di marca partenopea, e infatti a passare in vantaggio sono proprio i biancocelesti. Al quarto d’ora è Palumbo a crossare dalla trequarti per Ripa. Il suo colpo di testa è neutralizzato solo dallo splendido quanto efficace colpo di reni di Fumagalli, che devia in angolo. Sugli sviluppi dello stesso corner, però, l’estremo difensore non può nulla sul replay di pochi istanti prima. È ancora Ripa a svettare su tutti e stavolta Fumagalli resta impotente. Il gol subìto scuote la Casertana, che reagisce immediatamente. È il 25’ quando Baclet va via sulla sinistra e offre un pallone d’oro a Correa, ben piazzato a centro area. Il centrocampista casertano ha tutto il tempo di stoppare e di piazzare il colpo che vale il pareggio. La gara è piacevole ed equilibrata. La Casertana, oggi comunque sottotono, dimostra ugualmente buone trame di gioco e quando accelera fa male. Non è da meno l’Arzanese, che al 37’ riesce a scardinare la difesa ospite. Umberto Improta si invola verso la porta di Fumagalli ed è steso da Conti, nell’occasione ultimo uomo ed espulso dall’arbitro. La ripresa comincia col botto. Passa un solo giro di lancette ed è ancora Ripa a timbrare il cartellino. L’assist di Ausiello è raccolto dal bomber di Battipaglia che di destro insacca il pallone che vale il nuovo vantaggio arzanese. Il centravanti di casa è davvero indiavolato e oltre ad eccellenti doti balistiche dimostra notevole personalità. Qualità che gli valgono la palma di migliore in campo. Nonostante l’inferiorità numerica la Casertana però non demorde e, grazie ad un mezzo pasticcio dell’intera retroguardia arzanese, poco attenta in fase di disimpegno, riesce a pareggiare i conti. Il passaggio vincente stavolta è di Mancino, il quale trova lo splendido movimento di Baclet sul primo palo che brucia difensori e portiere biancocelesti e scaglia un destro fulmineo che non dà scampo ai padroni di casa. Nel finale è ancora l’Arzanese a spingersi in avanti. Nei minuti di recupero è Figliolia ad avere sui piedi due ottimi palloni ma li sciupa malamente calciando prima alto, poi a lato una ottima assistenza dello scatenato Ripa. Un vero peccato per l’Arzanese che, oggi, avrebbe potuto dare una bella sterzata a classifica e morale ma che riesce a trovare qualche certezza in più in vista della difficile trasferta di Melfi di domenica prossima.
VINCENZO PISCOPO

Arzanese (3-5-2): Fiory 6; Monaco 6, Monti 6, Palumbo 6; Merito 6 (31’ st Improta C. sv), Ausiello 7 (42’ st Giannusa sv), Gori 6 (22’ st Figliolia 5.5), Giacinti 6.5, Funari 6.5; Improta U. 6.5, Ripa 8. A disp.: Mormile, Picascia, El Ouazni, Insigne. All.: Marra.

Casertana (4-2-3-1): Fumagalli 6.5; Antonazzo 6.5, Idda 5.5, Conti 5, Pezzella 6; Cruciani 7, Correa 6.5; Alvino 6 (38’ pt D’Alterio 6), Agodirin 5.5 (10’ st Marano 6.5), Mancino 6.5; Baclet 7 (31’ st Varriale sv). A disp.: Vigliotti, Bruno, Cucciniello, Caturano. All.: Ugolotti.

Arbitro: Olivieri di Palermo.

Marcatori: 17’ pt e 1’ st Ripa (A), 25’ pt Correa (C), 16’ st Baclet (C).

Note: Espulso al 37’ pt Conti per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Giacinti, Cruciani, Baclet. Spettatori 500 circa. Recupero 3’ e 3

Vincenzo Piscopo
Addetto Stampa Us Arzanese