CONDIVIDI
Juventus Napoli festeggiamento supercoppa, fonte ANSA
Juventus Napoli festeggiamento supercoppa, fonte ANSA
Juventus Napoli festeggiamento supercoppa, fonte ANSA

[youtube url=”www.youtube.com/watch?v=tZwycTGCeIU” width=”560″ height=”315″]

Il 2014 nel calcio è stato l’anno della Germania, del Real Madrid e della Juventus. Per il calcio italiano un anno che fa pensare positivo in vista del ranking.

I campionati terminano a Maggio per via dei Mondiali da disputare in Brasile. In Italia è ancora la Juventus a laurearsi Campione d’Italia. In Europa trionfano Manchester City, Bayern Monaco e Atletico Madrid. In Champions arriva la deçima per il Real Madrid. La squadra di Ancelotti entra nella storia battendo ai supplementari l’Atletico Madrid 4-1. In Europa League continua la maledizione di Guttman per il Benfica. La squadra portoghese perde la sua ottava finale europea. A trionfare è il Siviglia ai rigori.

A Giugno è tempo di Mondiali. In Brasile arriva la rassegna più amata per i calciatori. L’Italia parte bene e batte l’Inghilterra all’esordio. La Spagna campione del mondo crolla contro l’Olanda 5-1. Brasile e Argentina partono bene. Per gli azzurri il cammino si ferma al girone. Passano Costa Rica e Uruguay. In semifinale la Germania batte in casa il Brasile per 7-1, e il Brasile cade nella tragedia. In finale c’è l’Argentina. Un gol di Gotze nei supplementari regala ai tedeschi il quarto titolo Mondiale.

L’Italia del calcio crolla. Si dimettono in massa: Presidente, consiglieri e C.t. l’Italia riparte da Tavecchio e Conte come commissario tecnico.

Il 22 Dicembre il Napoli vince la Supercoppa Italiana dopo un’appassionante serie dal dischetto contro la Juventus a Doha.

Luigi Iervolino