CONDIVIDI

RFC

CASERTA – Festival del goal al “San Rocco” di Capodimonte. Nella quinta giornata della FCS League Soccer, la Re-Blues United impone il pari agli RFC Lions Ska, interrompendone l’ascesa verso le posizioni di vertice. In una gara piena di colpi di scena e che ha sempre visto in vantaggio i padroni di casa, 4-4 è il punteggio finale. Decisivo per il conseguimento del pareggio è stato il bomber senegalese Nicolas Dieye, autore della seconda tripletta stagionale che lo lancia a quota 8 reti in classifica marcatori. A seconda dei ragionamenti, il punto ottenuto in quel di Capodimonte può far risultare mezzo pieno o mezzo vuoto il bicchiere della compagine antirazzista. Mezzo pieno se si valuta il fatto che a cinque minuti dalla fine i locali stavano brindando alla vittoria, mezzo vuoto se invece si considera il fatto che la Re-Blues United era posizionata all’ultimo posto della graduatoria e non rappresentava, almeno nelle aspettative, un ostacolo insormontabile come poi si è dimostrato in mezzo al campo.

PRIMO TEMPO. Avvio di gara shock per i Leoni che al 9’ si ritrovano sotto di due reti, per effetto dei goal di Penna al 2’ e Lascheri all’8’. Immediata la reazione locale con il goal di Dieye che accorcia le distanze. I ragazzi di Lorenzo Massaro si scuotono e vanno alla ricerca del pareggio. Licciardi si salva sulle conclusioni avversarie, poi al 31’ è costretto a capitolare sulla perfetta conclusione di Laudisio. Il centrocampista casertano caccia dal cilindro un bolide di rara bellezza, che indovina il sette alla sinistra del pipelet locale, e si esibisce in un’esultanza degna di una rete decisiva in una finale di Champions League (solo Ole Gunnar Solskjær nella finale 1998-1999 ha fatto di meglio, concretizzando a tempo scaduto la famosa rimonta in due minuti del Manchester United sul Bayern Monaco). Ma la festa dura poco, perché dopo neanche cento secondi, sull’asse Penna-Lascheri la Re-Blues United si riporta in vantaggio con goal di Lascheri (32’).

SECONDO TEMPO. La strigliata negli spogliatoi di Lorenzo Massaro fa il suo effetto, neanche fosse un’iniezione letale, ed i Leoni riagguantano i padroni di casa con il destro beffardo di Dieye. Ma manco a dirlo, come avvenuto dopo il 2-2, i locali di Dario Cucolo si riappropriano della contesa con il secondo sigillo di Penna, alla doppietta personale come il compagno di reparto Lascheri. Massaro da vita alla girandola delle sostituzioni, al fine di stravolgere l’assetto e dare nuova linfa alla propria formazione. In diverse occasioni Licciardi si supera sui tentativi ospiti, mentre Penna rischia di far male in ripartenza. Dopo tante insistenze, al 75’ gli RFC Lions Ska ottengono il pareggio. Perfetto lancio da centrocampo di Traorè per Birame Ndiaye che, al momento di impattare la palla, viene atterrato da Archimio in area di rigore. L’arbitro non ha dubbi nell’assegnare il penalty che il goleador Dieye trasforma senza patemi. Ultima emozione di un match che termina sul punteggio di 4-4.

Tabellino: REBLUES UNITED-RFC LIONS SKA = 4-4 (parziali: 3-2; 1-2)

RE-BLUES UNITED: Licciardi, Panza (57’ Archimio), Sammarco, Triolo, Balsamo, Tascone, Taurino, Agrippa, Penna, Masullo (65’ Noviello), Lascheri (68’ Rizzuti). In panchina: Scaglione. Allenatore: Dario Cucolo

RFC LIONS SKA: Sanseverino Davide, Rea Luigi (52’ Nastri Mirko), Vastante Domenico (65’ Ndiaye Birame), Mundo Vincenzo (63’ Perez Flores Erick), Traorè Kalifa, Russo Umberto, Mykhaylyshyn Taras, Laudisio Davide (69’ Pelliccia Gennaro), Dieye Nicolas, Neves Jefferson (32’ Affuso Maurizio), Dzhurayev Rustam. In panchina: Diop Abdou, Anzoini Camillo. Allenatore: Lorenzo Massaro

RETI: Penna 2’ (RBU), Lascheri 8’ (RBU), Dieye 9’ (RLS), Laudisio 31’ (RLS), Lascheri 32’ (RBU), Dieye 42’ (RLS), Penna 44’ (RBU) Dieye 75’ su rig. (RLS)

ARBITRO: Antonio Sannino di Casalnuovo

NOTE: Ammoniti: Tascone, Archimio, Penna (RBU); Vastante, Affuso, Nastri, Mykhaylyshyn (RLS). Recupero: 2 nel primo tempo; 3 nel secondo tempo.

 

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA RFC LIONS SKA F.C.