CONDIVIDI

453962_heroa

L’Italia U21 vola ai prossimi europei di calcio che si disputeranno in Repubblica Ceca nel Giugno 2015. Dopo il pareggio dell’andata per 1-1, gli azzurrini in pochi minuti chiudono il discorso qualificazione, poi soffrono ma alla fine festeggiano battendo 3-1 la Slovacchia.

Pronti via e al 4′ Italia già in vantaggio: Bernardeschi trova il jolly con un pallonetto delizioso che supera il portiere e fa impazzire il Mapei Stadium. Poco dopo calcio di rigore per gli azzurrini: sul dischetto si presenta Belotti che spiazza il portiere portando l’Italia sul 2-0. Al 31′ partita sempre più in discesa: Duda, centrocampista della Slovacchia, si becca la doppia ammonizione e la conseguente espulsione.

Nel secondo tempo l’Italia rallenta i ritmi e attende la Slovacchia nella propria metà campo per poi ripartire in contropiede. Al 10’ Berardi parte in velocità e si invola verso la porta ma la sua conclusione finisce a lato. Al 17’ arriva a sorpresa il gol che accorcia le distanze da parte di Lobokta che con un pallonetto sorprende Bardi e accende la partita. Al 28’ l’Italia trema: Bianchetti atterra l’attaccante slovacco. È rigore clamoroso ma l’arbitro prima concede e poi nega il penalty. L’Italia soffre tantissimo, l’arbitro sembra aver perso ogni controllo quando al 31’ la Slovacchia rimane addirittura in 9. Si soffre anche con due uomini in più ma al 45’ Longo appena entrato chiude la qualificazione scartando il portiere e portando gli azzurrini a EURO2015.

Luigi Iervolino