CONDIVIDI

LOGOSAVOIAUNA VITTORIA FONDAMENTALE SIA PER IL MORALE CHE PER LA CLASSIFICA – Dopo la sconcertante notizia dell’arresto del presidente Luce per la maxi inchiesta relativa agli appalti per i servizi di pulizia nelle sedi Asl di Caserta, il Savoia era chiamato ad una grande prova di carattere sul campo. Il chiaro intento della società, nella delicata trasferta del Pastena contro la Battipagliese, era quello di vincere sia per superare questo increscioso inconveniente che per ridare serenità ad un ambiente ormai scosso attraverso la continuità dei risultati. La compagine biancoscudata ci è riuscita battendo in trasferta la Battipagliese per 1-0, aggiudicandosi il derby in una gara molto difficile. La rete di Esposito al minuto 29 regala un successo fondamentale ai biancoscudati sia per il morale che per la classifica.

Attenendosi alla famosa regola “squadra che vince non si cambia”, mister Feola schiera la stessa formazione vista domenica scorsa al Giraud contro la Vibonese. Di Pietro e Manzo dentro dal primo minuto al posto di De Liguori (infortunato) e Stendardo (squalificato). Nelle battute iniziali del match, il Savoia si rende pericoloso con Scarpa che però trova sulla sua strada il portiere Napolitano che fa buona guardia. Al minuto 29 arriva il vantaggio per i biancoscudati: Esposito approfitta dell’incomprensione tra il difensore Barbato e il portiere Napolitano e la mette dentro siglando la sua prima rete in campionato. Nel finale di primo tempo, Scarpa sfiora la rete del raddoppio. Allo scadere della prima frazione di gioco, i bianconeri recriminano un calcio di rigore per atterramento in area di Olcese da parte di Terracciano, ma l’arbitro lascia correre. Nel secondo tempo, i padroni di casa si lanciano alla disperata ricerca del pari, ma la difesa oplontina fa buona guardia. Il Savoia, dal 4-2-3-1 iniziale, cerca di coprirsi per difendere il vantaggio e passa al 4-4-2, grazie all’ingresso in campo di Del Sorbo al posto di Meloni. Nei minuti finali di gara, i bianconeri protestano per un fallo in area su Olcese, ma l’arbitro decide anche questa volta di non assegnare il calcio di rigore tra le proteste generali. Allo scadere, il neo entrato Longo fallisce la clamorosa occasione del 2-0 e D’Avanzo della Battipagliese spara di poco alto mettendo i brividi agli oplontini che riescono a portare a casa tre punti preziosi per la cavalcata promozione.

Domenica prossima, la compagine di Torre Annunziata sarà impegnata nella gara interna contro il Ragusa valevole per la dodicesima giornata d’andata.

BATTIPAGLIESE-SAVOIA 0-1 (29’ Esposito (S))

BATTIPAGLIESE: Napolitano; Pastore, Barbato (42´st Boldrini), Esposito, Anzalone; Alleruzzo, Cammarota (15´st D’Avanzo), Platone; Manzo, Olcese, Teti (31´st Volpe). A disp. Viscido, Sodano, Fiorillo, Fricano, Pivetta, Garofalo. All. Squillante.

SAVOIA: Maiellaro; Criscuolo, Manzo, Terracciano, Viglietti; Di Pietro, Gargiulo; Scarpa, Esposito, Tiscione (44´st Longo); Meloni (29´st Del Sorbo). A disp. Rinaldi, Panariello, Petricciuolo, Filomena, Carotenuto, Mocerino, Viscovo. All. Feola.

ARBITRO: Massimi (Termoli)

ASSISTENTI: Pizzi e Di Palma.

AMMONITI: Alleruzzo (B), Platone (B), Barbato (B), D’Avanzo (B), Tiscione (S), Di Pietro (S).

RISULTATI SERIE D-GIRONE I (11^ giornata): Battipagliese-Savoia 0-1, Citta di Messina-Due Torri 1-1, Comprensorio Montalto-Pomigliano 1-1, Licata-Rende 0-0, Noto-Agropoli 1-0, Nuova Gioiese-Torrecuso 1-0, Orlandina-Akragas 1-4, Ragusa-Cavese 3-5, Vibonese-Hinterreggio 1-1.

CLASSIFICA SERIE D-GIRONE I (11^ giornata): SAVOIA 30, Akragas 27, Cavese 23, Nuova Gioiese-Comprensorio Montalto 19, Torrecuso 18, Noto 17, Battipagliese-Hinterreggio 16, Due Torri-Orlandina 15, Pomigliano-Città di Messina 12, Agropoli 9, Rende 7, Licata-Ragusa 5, Vibonese 4.

Vincenzo Fiorenza – Redazione (Il Mediano Sport)