CONDIVIDI

prandelli-balotelli

L’Italia perde con l’Uruguay e torna a casa ed esce meritatamente dal Mondiale. La Celeste vince 1-0 contro gli azzurri con un gol di Godin. Per l’Italia un Mondiale bruttissimo, quasi peggio di Sudafrica 2010.
La partita è bloccata tra due squadre che hanno paura di attaccare e sentono tanto la pressione del match. La prima conclusione arriva da punizione del solito Pirlo che mette in difficoltà Muslera non perfetto. Al 28′ è Immobile ad avere l’occasione ma spreca tutto calciando alto. Al 33′ occasione per Suarez ma Buffon controlla. Primo tempo che si conclude senza emozioni con uno zero e zero che qualifica gli azzurri. All’intervallo cambio sorprendente: fuori uno spento Balotelli e dentro Parolo. Al 57′ Rodriguez ha l’occasione migliore: Suarez lo lancia in porta ma il suo tiro finisce al lato e l’Italia trema. Un minuto dopo episodio che cambia il match: clamorosamente l’arbitro messicano manda fuori Marchisio per un contrasto normale e lascia l’Italia in 10 nell’ultima mezz’ora. Al 65′ miracolo di Buffon che interviene su Suarez come un miracolo e tiene in vita l’Italia. Al 80′ episodio vergognoso ancora dell’attaccante del Liverpool che morde sulla spalla Chiellini ma l’arbitro non vede e lascia proseguire. Al 36′ arriva il vantaggio dell’Uruguay: su calcio d’angolo di testa Godin infila e porta in vantaggio l’Uruguay avanti e agli ottavi. L’Italia prova a reagire ma non riesce a impensierire la difesa e Muslera. Dopo 5′ minuti di recupero l’Italia torna a casa in un mondiale fallimentare per i giocatori e per il c.t. Prandelli. Ora per l’Uruguay si aprono le porte degli ottavi di finale.
Luigi Iervolino