CONDIVIDI

1251770-francia-karim-benzema_2010-

Una Francia incredibile batte la Svizzera 5-2 e ipoteca gli ottavi. Tripletta per Benzema.
La Francia comincia subito a fare la partita e a mettere in difficoltà la difesa svizzera. Nemmeno un quarto d’ora e la Francia passa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo stacco impetuoso di Giroud che insacca alle spalle di Benaglio. Passa soltanto un minuto e Matuidi raddoppia: Benzema recupera palla a centrocampo e lancia nello spazio il centrocampista del Psg che batte di sinistro un colpevole Benaglio. Due gol in minuto che stordiscono la Svizzera. Dopo aver assorbito il colpo la Svizzera gioca meglio e rischia di trovare il gol del 1-2 prima con Seferovic e poi con Shaquiri ma Lloris è bravo a dire di no. La Francia appena si distende colpisce: Benzema viene atterrato in area di rigore da Djoruou. Sul dischetto è lo stesso attaccante del Real a tirare ma Benaglio si riscatta parando l’esecuzione di Benzema. Sulla respinta Cabaye potrebbe appoggiarla facilmente ma colpisce clamorosamente la traversa. Il terzo gol è rinviato solo di pochi minuti: la Francia vola in contropiede con Giroud che mette in mezzo per Valbuena che davanti alla porta non sbaglia. Risultato sorprendente nei primi 45 minuti.
Nel secondo tempo la Francia controlla il gioco e il risultato è in ghiaccio. Un errore di Senderos consente alla Francia il quarto gol ancora con Benzema che infila Benaglio. Goleada finita? Ancora no. È il turno di Sissoko poco dopo a raccogliere uno splendido assist di Benzema e a calare il pokerissimo. Arriva anche il gol della bandiera con il napoletano Dzemaili che su punizione buca Lloris. La Svizzera accorcia ulteriormente le distanze con Xhaka che supera Lloris con un tiro che passa sotto le braccia del portiere transalpino.
Per la Francia grossa ipoteca sugli ottavi. Per la Svizzera sarà decisiva la sfida con Honduras.
Luigi Iervolino