CONDIVIDI

vargas

Dopo il clamoroso 5-1 subito all’esordio contro l’Olanda,la Spagna è chiamata alla rivincita nella seconda giornata del girone B dei Mondiali contro il Cile. Del Bosque ha scelto Javi Martinez al posto di Pique e Pedro al posto di Xavi. Conferme per Casillas,Azpilicueta e soprattutto Diego Costa. Tutto confermato per Sampaoli che non cambia niente rispetto a quelle che erano le previsioni della vigilia. Vidal da rifinitore e Valdivia entrerà a partita in corso.

Grande avvio del Cile,pressing alto e passaggi rapidissimi. Vargas sfiora il vantaggio dopo una dormita difensiva spagnola, ma Alba salva tutto. La Spagna prova a ripartire in contropiede. I cileni chiudono bene gli spazi. Da una risposta corta del portiere Bravo,gli spagnoli vanno vicinissimi al vantaggio con Xabi Alonso che si ritrova il pallone tra i piedi in mezzo all’area, ma non riesce a battere Bravo che gli chiude lo specchio della porta uscendo all’impazzata. Al 20′ è vantaggio Cile. Edu Vargas riceve palla da Aranguiz, mette a sedere Casillas e Ramos in mezzo all’area e insacca il pallone del vantaggio. Arriva come un fulmine a ciel sereno il gol del Cile. La Spagna prova a reagire, più con orgoglio che col gioco,ma i tiri prima di Xabi Alonso e poi di Diego Costa sono imprecisi. Si incattivisce un pochino la partita, col Cile molto aggressivo e la Spagna sempre più nervosa ogni minuto che passa. Alla fine del primo tempo il Cile raddoppia. Aranguiz trova il gol dopo una corta respinta di Casillas su una punizione di Sanchez e sull’ennesima dormita della difesa spagnola.
Finisce così il primo tempo col Cile clamorosamente in vantaggio per 2-0 e la Spagna a un passo
dall’eliminazione.

Gli spagnoli entrano in campo con più coraggio rispetto al primo tempo. La prima occasione della Spagna nella ripresa è per Diego Costa,che dopo la bellissima apertura di Iniesta per il centravanti,controlla male e si fa deviare la conclusione da Isla. Poco dopo anche Busquets si divora il gol,calciando clamorosamente a lato da pochi passi. Il tempo passa e gli spagnoli non trovano la via del gol. Spagnoli troppo imprecisi e possesso palla sterile. Il Cile rischia di dilagare e sfiora il terzo gol con Isla,che manca da pochi passi la porta con una scivolata dopo un tiro cross di Vargas. La Spagna continua col possesso palla. Cazorla sfiora il gol,attento Bravo a deviare in corner. Le Furie Rosse non mollano,stavolta è Iniesta a calciare da fuori, Bravo manda in calcio d’angolo.
Il Cile batte la Spagna 2-0 con gol di Edu Vargas e Aranguiz. Spagnoli già eliminati dopo il trionfo nel 2010.

Francesco Carbone