CONDIVIDI

AI SUPPLEMENTARI TRIONFANO GLI AZZURRI, LA VOCE DEI PROTAGONISTI

azzurrissimi tour

Nemmeno la pioggia ha fermato la curiosità e la passione degli sportivi partenopei accorsi ieri pomeriggio in massa all’evento “Azzurrissimi tour” in programma presso la piazza centrale del Vulcano Buono di Nola. In programma una partita di show ball (6 vs 6) tra una formazione composta dalle vecchie glorie di Napoli (allenatore Monterfusco, in campo Taglialatela, Colonnese, Bruno Giordano, Arturo Di Napoli, Fresi, Riccio) e il team della Nazionale (con Gigi Di Biagio, Perrotta, Scarchilli, Chimenti, Dino Baggio, Bruno Di Napoli). Dopo la parità nei tempi regolamentari gli azzurrissimi hanno superato le glorie napoletane solamente nel corso dei tempi supplementari. La cronaca dle match è stata affidata al giornalista Mediaset Carmine Martino, telecronista del Calcio Napoli per Kiss Kiss e alle esilaranti battute di Gianluca Manzieri. Numerosi i curiosi che si sono avvicinati al campo di gioco in erba sintetica allestito in piazza mercato, nel cuore della struttura ideata da Renzo Piano.

Ai nostri taccuini, in esclusiva, la voce dei protagonisti. “La gente del Sud è calorosa sotto tutti i punti di vista e risponde sempre presente quando ci sono eventi di questo tipo in cui si coniugano sport e divertimento e questo non può che far piacere. Non a caso abbiamo scelto questa location – ha detto l’ex Roma e Inter Gigi Di Biagio. A fargli eco il campione del mondo di Berlino 2006, alias Simone Perrotta che ha sottolineato l’importanza di “organizzare spettacoli di questo genere che possano coinvolgere tutti. La Campania, ma in generale l’Italia, rispondono sempre presente quando si tratta di avvenimenti di questo tipo e questo non può che fare piacere. Ma Napoli sappiamo tutti che quando c’è la Nazionale accorre sempre in massa”.

 

 

Tra le vecchie glorie azzurre anche Salvatore Fresi evidenzia “la forte partecipazione del pubblico campano ad eventi di questo genere. Di ciò siamo contenti. E’ bello ed emozionante rincontrare amici e dirigenti dopo tanto tempo. L’Italia? Dopo la gara con l’Inghilterra potremo essere più precisi nel dare giudizi”. In coda Re Artù di Napoli ha chiosato: “Le condizioni atmosferiche hanno reso il campo inizialmente troppo scivoloso, ma siamo contenti perché nonostante tutto la gente di Napoli ha risposto ancora una volta alla grande. L’Italia in Brasile? Conosco molto bene mister Prandelli perché mi ha allenato per 2 stagioni: la cosa importante sarà quella di fare gruppo. Noi tifiamo per loro”.

Salvatore Alligrande