CONDIVIDI

mario_balotelli_italia_getty_1

L’Italia batte l’Inghilterra 2-1 e vola in testa al girone D di Brasile 2014. Per l’Italia una vittoria importante, fondamentale per il proseguo del Mondiale.
Il caldo a Manaus è soffocante e le squadre me risentono abbastanza. Sopratutto l’Italia nei primi minuti sembra subire il ritmo degli inglesi. I sudditi di sua maestà provano da fuori ma Sirigu, che sostituisce l’infortunato Buffon, risponde presente. I ritmi sono blandi e le occasioni latitano. Al 35′ l’Italia passa a sorpresa in vantaggio: su un calcio d’angolo di Candreva, finta di Pirlo e tiro da fuori area di Marchisio che si insacca alle spalle di Hart. Passa soltanto un minuto e l’Inghilterra pareggia: Ronney va via sulla fascia, mette al centro e Sturridge gira in rete. Le squadre me approfittano per bere e rinfrescarsi. Nei minuti di recupero azzurri pericolosi: prima Balotelli con un pallonetto delizioso supera Hart ma Jaglieka salva sulla linea, poi è Candreva a timbrare il palo con un tiro ravvicinato.
Nel secondo tempo l’Italia parte forte e al 4′ passa di nuovo in vantaggio: cross pennellato di Candreva e Balotelli di testa supera Hart. Azzurri di nuovo avanti. L’Inghilterra non ci sta e reagisce in maniera irruenta: Ronney al 60′ va vicino al pareggio ma il suo tiro esce di poco a lato. Al 76′ è Baines a impegnare Sirigu su punizione ma il portiere del Psg risponde ancora presente. Gli ultimi dieci minuti sono di grande sofferenza. Sterling è una spina nel fianco. L’Italia resiste. Tutto il popolo azzurro difende insieme agli azzurri. Ma ancora l’Italia a sfiorare il tris: Pirlo su punizione fa tremare la traversa dell’Inghilterra. Dopo 5 minuti di sofferenza l’Italia vince e vola in classifica. Ora venerdì alle 18 sfida alla sorpresa Costa Rica.
Luigi Iervolino