CONDIVIDI

Varese-Juve Stabia 2-2 (1-0 p.t.)

Juvestabiastemma

VARESE: Bressan; Fiamozzi, Rea, Ely, Lazaar (30’s.t. Franco); Falcone (24’s.t. Forte), Corti, Zecchin, Calil, Pavoletti, Neto Pereira (35’s.t. Bjelanovic). A disp. Bastianoni, Damonte, Blasi, Momentè, Laverone, Spendlhofer. All. Sottili

JUVE STABIA: Calderoni; Ghiringhelli, Murolo, Lanzaro, Zampano; Jidayi, Mezavilla, Parigini (15’s.t. Scozzarella); Baraye (32’s.t Ciancio), Sowe (18’s.t. Diop), Di Carmine. A disp. Branescu, Davì, Doninelli, Martinelli, Doukara, Di Nunzio. All. Braglia

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Angoli: 3-8

Ammoniti: Murolo (JS), Mezavilla (JS)

Espulsi: 37’s.t. Jidayi (JS); 42’s.t. Fiamozzi (V)

Spettatori: 6.183 spettatori

Marcatori: 8’ p.t. Neto Pereira(V), 20’s.t. Baraye (JS); 44’ s.t. Di Carmine (rig. JS), 47’ s.t. Bjelanovic (V)

Recupero: 1’ (pt), 4’ (st)

 

Partita molto intensa quella del “Franco Ossola” di Varese, dove i padroni di casa partono forte e dopo otto minuti sono già avanti grazie al gol del loro capitano, Neto Pereira, che insacca di testa a pochi passi da Calderoni. Il Varese continua ad attaccare con Zecchin, che è il più pericoloso dei suoi ed infatti arriva al tiro dalla distanza per due volte. Si va al riposo con il Varese in vantaggio per 1-0. Al 5’ della ripresa Baraye si procura un calcio di rigore. Le “vespe” hanno dunque l’occasione per pareggiare, ma dal dischetto Di Carmine si fa ipnotizzare da Bressan, che devia il pallone in calcio d’angolo. Il gol della Juve Stabia tuttavia è nell’aria ed al 21’ infatti Zampano mette al centro un pallone invitante per Baraye, che di piatto supera Bressan. La squadra di Braglia al 35’ st resta in dieci uomini per l’espulsione di Jidayi, che viene ammonito per la seconda volta ed è costretto a lasciare il campo. Nonostante l’inferiorità numerica, la Juve Stabia si fa vedere nell’area del Varese e al 44’ st Di Carmine viene fermato da Fiamozzi con un intervento falloso, sanzionato dall’arbitro col rosso per il calciatore del Varese ed un nuovo calcio di rigore per le “vespe”. Sul dischetto si presenta nuovamente Di Carmine, che segna e porta in vantaggio la Juve Stabia. In pieno recupero arriva però il gol del pareggio del Varese, siglato da Bjelanovic, abile ad approfittare di un’incertezza di Calderoni.

 

Ufficio Stampa S.S. Juve Stabia SpA