CONDIVIDI

Edgar Schurtz in versione Trecento

 

MANFREDONIA – SPORTING SALA MARCIANISE 2-5 (0-4 pt)

Manfredonia: : Barbone, Lombardi, Sachet, Caputo, Mangano, Spano, Guerra, Tattilo, Trotta, Foletto, Cotrufo, Sosin Allenatore: Martino Portovenero

Sporting Sala Marcianise: Barbieri, Attanasio, Gigliofiorito, do Prado, Ruoccolano, Russo, Schurtz, Andreozzi , Campanile, De Crescenzo, Guerra Allenatore: Giuliano da Silva

Arbitri: Gentile di Roma1 e Pisani di Aprilia Crono: De Ninno di Foggia Reti: 5’01” pt Andreozzi, 7’ 53” pt Schurtz, 18’ 36” pt Ruoccolano, 19’ 22” pt aut. Lombardi, 8’ 59” st Foletto, 12’ 16” st Foletto, 19’ 57” st Schurtz Ammoniti: Gigliofiorito, Lombardi, Cotrufo, Ruoccolano

E sono otto, l’ottava meraviglia dello Sporting sala Marcianise coincide con la vittoria a Manfredonia per 5-2 al “PalaScaloria”. Ottava perla consecutiva per la compagine di mister da Silva che in casa dei sipontini conferma l’en plein di vittorie del girone di ritorno che la proietta a 46 punti, a ruota resta l’Ares Mola con un punto di ritardo e prossimo avversario dei biancoazzurri al “PalaGianlucaNoia”, prosegue anche la marcia in vetta del Borussia Policoro che mantiene i cinque punti di vantaggio. Su un campo difficile la squadra del duo presidenziale Detta-Campana porta a casa tre punti fondamentali dominando la partita sin da subito, la prima frazione infatti si è chiusa 4-0 per capitan Gigliofiorito e soci. Nonostante le assenze di Forgiarini, De Luca, De Angelis e De Bellis il tecnico brasiliano recuperava però De Crescenzo ed il primo tempo scivolava via facile con le reti di Andreozzi, Schurtz e Ruoccolano ed in chiusura l’autorete di Lombardi spianava ormai la strada. Al ritorno in campo i biancocelesti guidati da Sachet ma soprattutto da Foletto mettevano pressione allo Sporting, la doppietta dell’ex Sala Consilina infatti portava il Manfredonia sul 2-4. Foletto infatti in poco più di tre minuti provava a riaprire la partita, poi un super Guerra sventava la minaccia andando a deviare un tiro libero di Sachet che poteva ridurre ulteriormente le distanze. Il finale vedeva i biancoazzurri controllare e stringere i denti ed allo stesso tempo cercare la giusta ripartenza per chiudere la gara, a tre secondi dal termine il solito Schurtz trovava la zampata decisiva che fissava il risultato sul 2-5, doppietta per l’ex Pescara che arriva a quota 300 realizzazioni in Italia. Sabato prossimo a Marcianise alle ore 15 big-match che deciderà le sorti del secondo posto del girone E di serie B, è in arrivo infatti l’Ares Mola.

Addetto stampa Sporting Sala Marcianise