CONDIVIDI

Giuliano da Silva 1 (3)

 

Archiviata la settima vittoria la testa è già rivolta al Manfredonia, insidiosa trasferta che ora attende lo Sporting Sala Marcianise. La squadra del duo presidenziale Detta-Campana battuto anche il Futsal Barletta continua la sua marcia al secondo posto a 5 punti di distacco dalla capolista Borussia Policoro e con uno di vantaggio sull’Ares Mola. 43 punti per i biancoazzurri frutto di 14 vittorie 1 pareggio e 3 sconfitte con 87 gol all’attivo e 43 subiti che ne fanno la miglior difesa del girone E al pari del Bisceglie. Mister da Silva è contento di come si stanno esprimendo i suoi ma tiene lata la guardia “Nessuna partita è facile in questo girone, magari siamo bravi da qualche partita a questa parte nel mettere in campo l’atteggiamento giusto e quindi il periodo risulta positivo. Il Barletta è una buona squadra con una marcatura particolare ma devo dire che la differenza l’ha fatta il nostro cinismo nello sfruttare tutte le occasioni capitate, in questo abbiamo fatto meglio di loro. Ai miei chiedo sempre equilibrio, fare bene in difesa ed essere letali in attacco è il mix giusto e vincente che ci può portare lontano. A Manfredonia sappiamo molto bene che sarà difficile, all’andata abbiamo vinto ma è stata dura perché loro sono una buona squadra e vogliono i playoff. Non bisogna più mollare anche perché d’ora in poi ogni gara ha le sue insidie, bisogna andare in campo senza fare calcoli ma puntare solo alla vittoria e poi tirare le somme alla fine”. Il tecnico brasiliano conta di recuperare almeno De Crescenzo per la trasferta pugliese, Forgiarini infatti (la steccatura al dito è tolta ma bisognerà usare comunque cautela) tenterà un disperato recupero ma Guerra da sicurezza ed è sempre pronto tra i pali con il giovane Barbieri anch’egli sempre ok in caso di chiamata come è successo nelle ultime giornate mentre difficile resta anche la convocazione per De Luca.

Addetto stampa Sporting Sala Marcianise