CONDIVIDI

De Crescenzo e do Prado

 

Lo Sporting Sala Marcianise ritorna in campo e c’è subito il derby, a Monteruscello in casa della Partenope. De Crescenzo “Perdere una partita ci sta, come dice il mister guardiamo gara dopo gara”

Archiviate le feste natalizie e la delusione di Policoro si ritorna in campo ed il 2014 inizia con un battesimo di fuoco per lo Sporting Sala Marcianise atteso dal derby in casa della Partenope. Al “PalaButanGas” di Monteruscello alle ore 16 si affronteranno le due cugine del girone E, entrambe terze in classifica con 22 punti ad un punto dall’Ares Mola seconda e ad otto dalla capolista Borussia Policoro sempre più battistrada di questo girone. All’andata finì 5-3 in favore della squadra di mister Di Iorio che espugnò il “PalaGianlucaNoia” di Marcianise con lo Sporting stordito da una settimana particolare visto il cambio di guida tecnica, ora con questa partita inizia il girone di ritorno ed ogni squadra vuole raggiungere gli obiettivi prefissati. Dopo il test con il Victoria Solofra (C2) ottima l’amichevole disputata sabato scorso da capitan Gigliofiorito e soci che hanno battuto addirittura la DHS Napoli che milita nel massimo campionato, a Cercola è finita infatti 7-6 per la compagine di mister da Silva, senza Andreozzi, De Luca e Campanile con qualche problema fisico, andata in gol con Gigliofiorito nel primo tempo terminato 3-1 poi la rimonta ancora con un gol del capitano la doppietta di Ruoccolano ed il gol di Schurtz con l’autogol di Abdala che ribaltavano il risultato sul 5-7 e poi fissato sul 6-7 con Bico autore di una doppietta. In vista del derby è Davide De Crescenzo a presentarci questo delicato match “La gara con il Policoro fa parte del passato e riprendendo le parole di mister da Silva, dobbiamo guardare avanti facendolo partita per partita. Non so darmi una spiegazione su quella debacle, forse eravamo troppo tesi, ormai è andata e non si può tornare indietro mancano ancora 11 partite e non bisogna farne un dramma. Il derby è sempre una gara particolare anche se noi come sempre daremo il massimo per vincere – dice il giovane under 21 – sarà la prima gara del 2014 e siamo concentrati per farci trovare pronti. Personalmente sto vivendo un’annata positiva, ringrazio il team manager Lino Somma per avermi voluto fortemente a Marcianise così come il presidente Campana, è il mio primo anno in questa categoria e non immaginavo di giocare tanto. Devo tanto al mister che mi sta insegnando il vero futsal, il gruppo è eccezionale ed allenarmi con giocatori come Gigliofiorito, Andreozzi, Attanasio è già da lezione in ogni allenamento. I miei obiettivi? Non me li pongo, di sicuro non mi sono mai allenato così tanto, di mio ce la metterò tutta sperando di avere anche qualche gioia in futuro con la squadra penso tranquillamente che ci giuocheremo la promozione fino alla fine”. Con i piedi per terra il nuovo talento ex Sant’Erasmo che sta sfornando lo Sporting del duo presidenziale Detta-Campana, oltre ai vari Battista Russo, Ruoccolano, do Prado in rampa di lancio c’è De Crescenzo quindi occhio ai suoi numeri.

Domenico Birnardo addetto stampa Sporting Sala Marcianise