CONDIVIDI

capitano alma salerno giuseppe peluso

C’è un altro colosso sulla strada dell’Alma Salerno. Sabato 16 gennaio al Pala Tulimieri, con fischio d’inizio alle ore 15, i calcettisti granata riceveranno la visita della Virtus Palombara, quinta forza del girone E di serie B con 19 punti in classifica. I laziali sono in salute ed hanno un organico di grande qualità: si presenteranno a Salerno con una striscia aperta di 3 vittorie di fila, 5 risultati utili consecutivi, ultima sconfitta ad Orte il 5 novembre. Il Palombara è reduce dall’intermezzo di Coppa Italia: martedì scorso, nel turno preliminare, ha sfiorato l’impresa perdendo 4-3 ai tempi supplementari contro Assisi. La rosa laziale, folta e competitiva, perderà due petali: per squalifica, saranno assenti al Pala Tulimieri Ariati e Martin. Le punte di diamante, però, non mancano: il portiere Maresca è un ex nazionale e Thorp s’è congedato dalla Coppa Italia con una doppietta. Per la prima volta in campionato, l’Alma Salerno se la giocherà con la formazione al completo. L’infermeria è finalmente vuota: mister Mainenti ha recuperato anche il capitano Giuseppe Peluso che s’era infortunato al ginocchio a Campobasso, all’ottava giornata d’andata. Peluso torna tra gli arruolabili, pronto a dare il proprio contributo, dopo due mesi di assenza dal parquet. In attesa degli scontri verità contro le altre squadre in lotta per la salvezza, l’Alma affronterà la Virtus Palombara con l’obiettivo di rifilare lo sgambetto alla più quotata avversaria. I romani hanno conquistato nel fortino di casa 13 dei 19 punti complessivi. Ne ha fatto le spese all’andata pure l’Alma, che era in corsa ed in partita fino a 10’ dalla fine. In trasferta, invece, la Virtus ha accusato qualche passaggio a vuoto, sebbene nell’ultimo periodo si sia compattata lasciando briciole agli avversari.

 

15 gennaio 2016 Ufficio Stampa