CONDIVIDI
image
CERCOLA (NA)- Al Palazzetto dello Sport il Lollo Caffè Napoli non tradisce le aspettative e, dopo il ko maturato nella seconda giornata in quel di Benevento, arriva una vittoria convincente per i ragazzi di Fabio Oliva. Fin dai primi istanti i padroni di casa pressano altissimi non permettendo all’Alma Salerno di impostare azioni offensive. Il Lollo Caffè Napoli schiaccia da subito gli avversari sbloccando il risultato con il capitano d’Aniello che con un destro preciso sotto l’angolino batte Finamore e porta i locali in vantaggio. I salernitani provano a giocare di rimessa e impegnano Bellobuono in un paio di circostanze, ma poi in campo c’è solo il collettivo di Fabio Oliva e ancora d’Aniello, con un tap-in ad un metro dalla linea di porta, realizza la sua doppietta timbrando il 2 a 0. A pochi istanti dal termine della prima frazione un destro radente su punizione di Sferragatta porta le compagini negli spogliatoi sul parziale di 3 a 0. Solito leitmotiv nella ripresa, con il Lollo Caffè Napoli perennemente in possesso palla e ospiti che cercano di giocare di rimessa. Ma al 3′ il 4 a 0 lo mette a segno Molaro. Due minuti più tardi arriva il 5 a 0 targato Teixeira. Oliva decide di dare minutaggio al portiere Abate che sostituisce il sempre attento Bellobuono. Proprio Abate non può nulla sul tiro di Cretella che permette all’Alma Salerno di accorciare le distanze. Gol che non cambia l’inerzia della gara, chiusa da Rennella e ancora Teixeira. La seconda marcatura ospite che fissa il punteggio finale sul 7 a 2 la realizza Michele Finamore. In sala stampa la gioia di Rennella, autore di una marcatura e l’analisi della gara di Antonio Pannullo, tecnico dell’Alma Salerno.

 

Gennaro Rennella (Lollo Caffè Napoli): “Vittoria meritata, avevamo preparato la partita in questo modo, sapevamo che gli ospiti si sarebbero messi sulla difensiva e quindi abbiamo fatto girare molto bene la palla per poter riuscire a sfondare il muro difensivo che avevano eretto. L’Alma Salerno era molto ben schierata in campo, ma una volta passati in vantaggio abbiamo trovato gli spazi per fare altri gol. In casa dobbiamo vincere tutte le partite perché noi siamo il Napoli e dobbiamo fare bella figura tra le mura amiche. Dopo il ko di Benevento ci tenevamo a ottenere il massimo della posta. Il nostro obiettivo è arrivare più in fondo possibile cercando di fare un bel campionato. Le somme le tireremo alla fine. Oggi dobbiamo riguardare le ultime azioni, abbiamo concesso due gol evitabili.  Rapporto con Oliva? Ottimo, è grande persona che ci sta insegnando tanto”.

 

Antonio Pannullo (allenatore Alma Salerno): “Nonostante la sconfitta ci sono aspetti positivi. Abbiamo in squadra elementi provenienti dal calcio che devono calarsi ancora pienamente nell’ottica futsal. Oggi alcune cose che avevamo preparato in settimana non ci sono riuscite ma comunque sono ottimista per il futuro. Abbiamo preferito restare bassi tutta la partita perchè, conoscendo le potenzialità degli avversari, se fossimo saliti avremmo preso un’imbarcata. Obiettivi? L’unico nostro intento è far crescere giovani da far esordire in prima squadra”.

 

Lollo Caffè Napoli-Alma Salerno 7-2 (p.t. 3-0)

 

Arbitri: Minichini (Ercolano) e Sannino (Napoli)

LOLLO CAFFE’ NAPOLI: Bellobuono, Abate, Teixeira (2), D’Aniello (2), Sferragatta (1), Varriale, Vicidomini, Cretella, Rennella (1), De Mata, Esposito, Molaro (1). All. Fabio Oliva.

ALMA SALERNO: Finamore G., Contessa, Russo, Rosello, Cretella (1), D’Amato, Diodato, Di Laora, Luciano, Aprea, D’Alessio, Finamore M. (1). All. Antonio Pannullo.

 

Reti: 03° e 16° D’Aniello (N), 19° Sferragatta (N). Secondo tempo: 01° Molaro (N), 04° Teixeira (N), 12° Cretella G (A), 16° Rennella (N), 18° Finamore (A), 19° Teixeira (N).

Ammoniti: De Mata (N) e Finamore (A).

 

 

UFFICIO STAMPA LOLLO CAFFE’ NAPOLI

 

Guarda il video di presentazione della campagna di comunicazione: https://www.youtube.com/watch?v=WJM4nrLdPGY