CONDIVIDI

IMG-20150222-WA0000

Tutto facile per l’under 21 del Napoli calcio a 5 che al Pala Argine supera brillantemente il Venafro, nel match valido per la 12esima giornata della regular season. Avvio subito intraprendente dei padroni di casa che pressano a tutto campo l’avversario, rendendosi pericolosi fin dalle prime battute. Milucci e Pazzi sono i primi ad insidiare la porta difesa da Di Paolo, almeno quattro le chance sprecate in avvio prima del vantaggio partenopeo, firmato da capitan Milucci, con un perfetto diagonale che si insacca nell’angolino basso al minuto 7. Il raddoppio arriva a metà frazione grazie al siluro di Pantanella. Reazione degli ospiti: Laudadio e La Bella scaldano i guantoni di Bellobuono. Allo scadere, al termine di una perfetta manovra di contropiede, arriva il tris, ancora firmato Pantanella. 3-0 e squadre al riposo.

Nella ripresa lo spartito non cambia: 42 secondi bastano ad uno scatenato Pantanella per bucare la rete ospite, su preciso assist di Pazzi. Lo show del numero 7 partenopeo continua al 5’: arresto perfetto e palla nel sacco per il parziale 5-0. Il Venafro non riesce ad uscire dalla propria metà campo. Un minuto più tardi Milucci fa tutto da solo: ruba palla, si invola verso l’area avversaria e col destro fredda Di Vito. Mister Oranges fa girare tutta la rosa a disposizione, il Napoli non cala d’intensità fino al triplice fischio. All’11’ Varriale salta anche il portiere per il momentaneo 7-0. Poi è Virenti, al minuto 11, a superare in serie due avversari, servendo su un piatto d’argento a Marra il cuoio dell’8-0. Nel finale un’emozione per parte. Sferragatta, a porta vuota, scrive il 9-0, sull’altra sponda, sull’unica sbavatura difensiva di giornata degli azzurrini, è Rocchio, di rapina, a siglare il gol della bandiera per il Venafro. 9-1, tre punti nel sacco e la fuga in vetta al girone continua, prima della grande avventura in Coppa Italia, nella Final Eight di Pescara in programma la prossima settimana.

SALA STAMPA

One man show. È Michele Pantanella, autore di un poker, a commentare a fine gara il successo dei suoi: “Siamo stati bravi a scendere in campo col piglio giusto. Abbiamo da subito costruito tante occasioni, ma la palla proprio non voleva saperne di entrare. Poi una volta trovato il vantaggio, la gara si è messa in discesa. Complimenti a tutti, dopo un avvio di stagione di certo non facile, ci siamo ricompattati, riconquistando la vetta del girone, senza dimenticare la vetrina della Coppa Italia di cui saremo protagonisti a partire dalla prossima settimana”.

Gioia personale anche per Domenico Sferragatta, protagonista di un’ottima prestazione condita da un gol nel finale: “Abbiamo giocato un’ottima gara, successo senza dubbio meritato. Abbiamo un buon gruppo a disposizione, possiamo fare bene da qui al termine della stagione. Obiettivi personali? Voglio crescere, sono sempre a disposizione del mister e dei compagni per mettermi in gioco e dare il mio contributo. Prima squadra? Sarebbe un sogno, meglio proseguire per gradi”.

 

Napoli-Venafro 9-1 (3-0 pt)

Napoli: Virenti, D’Avalos, Pantanella, Milucci, Pazzi, Bellobuono, Varriale, Liccardo, Galluccio, Di Vico, Marra, Sferragatta. All. Oranges

Venafro: Di Paolo, Cardines, Greco, Laudadio, Angiolillo, Di Pilla, La Bella, Rocchio, Di Vito. All. Nini

Arbitro: Sig. Vitolo Ferraioli (sez. di Castellammare di Stabia)

Crono: Sig. Saulino (sez. di Ercolano)

 

Reti: 7’ pt Milucci (N), 15’ e 20’ pt Pantanella (N); 1’ e 5’ st Pantanella (N), 6’ st Milucci (N), 11’ Varriale (N), 13’ Marra (N), 18’ Sferragatta (N), 19’ Rocchio (V)

 

UFFICIO STAMPA NAPOLI CALCIO A 5

WWW.NAPOLIC5.IT