CONDIVIDI

NAPOLI CALCIO A 5: GIRONE D’ANDATA SENZA LIETO FINE. AL PALACERCOLA PASSA IL KAOS, SERRATORE: “DA GENNAIO SI VOLTA PAGINA”

BICO (1)

Il Napoli non riesce a chiudere il girone di andata con un risultato positivo. Gli azzurri cedono 2-7 in casa contro il Kaos Futsal, che grazie a questa vittoria accede alle Final Eight di Coppa Italia. Le due squadre si ritroveranno di fronte tra una settimana per la prima fase della Winter Cup.

26 secondi di buio Il Napoli scende in campo con una line up aggressiva, con Bico, Marcelinho e Milucci davanti a Botta. La prima occasione, tuttavia, la crea Soso che va a calciare non trovando lo specchio della porta. Al 3’ ci prova Bico con un gran tiro su azione d’angolo: Laion si salva con il corpo. La gara vive sul filo dell’equilibrio. Al minuto 11 fiammata di Edgar Bertoni che si gira e calcia in un fazzoletto, Soso sporca in angolo. Al 12’ cambia la storia del match. Kakà cerca Halimi al centro dell’area, Marcelinho nel tentativo di anticiparlo mette alle spalle di Soso. 0-1. Passano venticinque secondi e il Kaos raddoppia. Stavolta è tutto merito di Kakà che raccoglie un lancio lungo e senza mai perdere contatto con la sfera trova l’angolino alto in mezza rovesciata. 0-2. E’ un colpo da knock out, ma il Napoli reagisce con le conclusioni di Bico e Soso, senza fortuna. Si va al riposo sullo 0-2.

Colpiti nel momento migliore Nella ripresa il Napoli alza subito il ritmo. Laion devia una bella conclusione di Bertoni in angolo. Poi è Bico, con un sinistro di grande potenza, a trovare la rete che riapre il match su azione da calcio d’angolo. Il Napoli annusa la rimonta e ci prova ancora con una conclusione di Soso, stoppata dal collega Laion. Al 4’, nel miglior momento del Napoli, il Kaos trova il tris. Bertoni viene pressato da Kaka che gli ruba palla e sfrutta la posizione avanzata di Soso per trovare la doppietta personale. Il gol spezza le gambe agli azzurri, che provano comunque a riaprirla. Al 6’ azione tambureggiante: Laion chiude la porta in faccia a Marcelinho, poi Vega, all’esordio oggi, fa tremare la traversa. Il Napoli resta ancorato al match fino al 12’, quando Tuli, tutto solo nella metà campo avversaria, dribbla Soso e deposita in rete il pallone che chiude virtualmente il match. A sei minuti dalla fine Ivan Oranges prova anche la carta del portiere di movimento, ma la mossa non paga perché nel volgere di trenta secondi il Kaos segna ancora con Pedotti ed Edgar Bertoni. Al 15’ episodio clamoroso: Vega indirizza la palla nell’angolino con un gran sinistro, la palla colpisce la struttura di ferro della porta e varca la linea tornando poi sul terreno di gioco. Sarebbe il gol del 2-6 ma tra lo stupore generale Laion la raccoglie e calcia verso la porta avversaria trovando il settimo gol. Vane le proteste azzurre per quello che appare un errore marchiano da parte della coppia arbitrale. Nel finale di tempo gli azzurri addolciscono il passivo con il gol di Galletto, bravo a sorprendere Laion sul primo palo con un potente diagonale. L’ultimo assalto firmato da Rodrigo Bertoni muore sulla traversa. Finisce così il girone d’andata degli azzurri, che chiudono a secco di vittorie. Settima prossima Napoli e Kaos saranno ancora avversarie per la prima gara della Winter Cup: scontro diretto in casa degli estensi, chi vince passa al turno successivo.

SALA STAMPA “Non è stata certo la nostra migliore prestazione – commenta a fine gara il direttore tecnico Marcello Serratore – ma, senza nulla togliere al Kaos che ha meritato la vittoria, credo che le proporzioni siano troppo larghe. Nel primo tempo abbiamo retto bene il confronto, la differenza l’hanno fatta un autogol e una prodezza di Kakà. Nella ripresa abbiamo cominciato molto bene, poi purtroppo il gol del 3-1 ha un po’ indirizzato il match ma la squadra non ha mai mollato. Ci tenevamo a chiudere il girone d’andata ma purtroppo non è andata così. Da gennaio l’obiettivo è voltare pagina – prosegue Serratore –, il mercato ha cambiato il volto della squadra e nelle prossime settimane di lavoro proveremo a rafforzare l’identità del gruppo. Dobbiamo dimostrare di poter stare in serie A”.

 

NAPOLI-KAOS FUTSAL 2-7 (fine primo tempo 0-2)

NAPOLI: Soso, Botta, Milucci, Bico, Marcelinho, Galletto, D’Avalos, Bertoni, Pantanella, Pazzi, Vega, Sinno. All. Oranges.

KAOS FUTSAL: Laion, Tuli, Pedotti, Bertoni, Vinicius, Failla, Di Guida, Guilherme, Coco, Halimi, Kakà, Timm. All. Capurso

MARCATORI: 12’33’’ aut. Marcelinho (N), 12’59’’ Kakà (K) nel primo tempo; 00’41’’ Bico (N), 4’36’’ Kakà (K), 11’57’’ Tuli (K), 14’01’’ Pedotti (K), 14’27’’ Bertoni (K), 15’36’’ Laion (K), 16’02’’ Galletto (N) nel secondo tempo.

AMMONITI: Coco (K), Milucci (N), Pedotti (K), Galletto (N), Bico (N).

ARBITRI: Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Vincenzo Giannantonio (Campobasso) CRONO: Antonio Marino (Agropoli).

UFFICIO STAMPA NAPOLI CALCIO A 5

WWW.NAPOLIC5.IT