CONDIVIDI

San Antonio Spurs-Dallas Mavericks 92-113 (serie 1-1)

(fonte internet)
(fonte internet)

Serata amara per i San Antonio Spurs di Marco Belinelli che nel giorno dell’incoronazione di Coach Popovich (miglior allenatore dell’anno) perdono malamente in casa contro Dallas. Gli Spurs hanno pagato a caro prezzo le molte palle perse durante la gara (15 nel primo quarto) il solo Ginobili (27 p.) non è bastato per evitare la sconfitta. Dallas ha sempre avuto in mano la partita,gli Spurs si sono fatti avanti timidamente prima dell’intervallo,grazie ai liberi di Manu Ginobili,il punteggio all’intervallo vedeva un ritardo di soli 5 punti (51-56). La rimonta non ha avuto seguito nella ripresa e Dallas ha conquistato una preziosa vittoria dopo dieci ko di fila contro gli Spurs. Serata grigia anche per Belinelli che ha chiuso con 7 punti realizzati in 28’ di gioco,con un pesante -31 di valutazione. Sabato le due squadre si affronteranno a Dallas,per gli Spurs sarà vitale conquistare una vittoria,ma contro questi Mavericks,non sarà una cosa semplice.

Miami Heat-Charlotte Bobcats 101-97 (serie 2-0)

(fonte internet)
(fonte internet)

I Miami Heat con un brivido finale conquistano la seconda vittoria contro Charlotte. Miami parte subito forte,LeBron è in formato playoff e infrange la difesa dei Bobcats con facilità,il prescelto chiuderà la gara con: 32 punti-6 rimbalzi-8 assist. Charlotte si affida come sempre a Jefferson che nonostante una fastidiosa fascite plantare,crea numerosi grattacapi agli Heat. Miami controlla sempre la gara ma nel finale subisce la rimonta di Charlotte che ha anche la possibilità di pareggiare i conti a 10’’ dal termine della gara;Wade però annulla i sogni di gloria dei Cats rubando palla dalle mani di Douglas-Roberts,il successivo libero del numero 3 chiude definitivamente la gara sul 101-97.

Houston Rockets-Portland Trail Blazers 105-112 (serie 0-2)

(fonte internet)
(fonte internet)

Portland fa bottino pieno a Houston conquistando la seconda partita in trasferta,Aldridge dopo i 46 punti segnati in gara 1,scrive a referto altri 43 punti,vincendo per distacco il duello con Howard (32 p.). Questa serie continua a regalare sorprese,confermandosi come la più incerta dell’intero tabellone playoff. Occhio a dare per scontato il passaggio del turno di Portland,sicuramente i Rockets venderanno cara la pelle in trasferta,sperando magari in un contributo più efficace di James Harden.

Vincenzo Torino