CONDIVIDI
goo
AP Cercola

Pall. S.Maria a Vico 78: all.re Nuzzo; Moniello3;Carangelo;Savinelli;De Sisto 10;Sarchioto 15;Fucci 10 (Cap);Crisci;Mirotto;Falzarano 34;D’Angelo 6.

AP Cercola 81: All.re Curcio Ass. Romano; Iodice 9;Rea 4;Ronca 26 (Cap); De Martino 8; D’avino G.2; Guarino  16;Esposito;Cavallaro 13; Scala 1;Nappo;Pone 2; Piccolo;

Cercola vince al termine di un tempo supplementare in quel di S.Maria a Vico.

Cercola e S.Maria dopo anni di battaglie in c2 si affrontano per la prima volta nel campionato di serie D. La partita inizia con ritmi frenetici,S.Maria riesce a battere con relativa tranquillità la difesa tutto campo  imposta da Curcio, trovando soprattutto la via del canestro con Falzarano. Cercola però non si intimorisce e risponde subito con le triple di capitan Ronca e del giovane De Martino, al termine del primo quarto gli ospiti sono in vantaggio di tre lunghezze (21-24). Nel secondo quarto la partita vive di strappi, le due squadre si contendono il vantaggio con continui controsorpassi , ma al termine del primo tempo Cercola resta in vantaggio (42-43).Nella ripresa sale in cattedra Guarino, che con le sue penetrazioni rompe la linea difensiva organizzata da Coach Nuzzo,che deve anche registrare l’espulsione di D’angelo in seguito a un colpo rifilato a Ronca. Cercola però non chiude la partita e al termine del  terzo quarto è  avanti di soli 5 punti (61-66). Nell’ultimo quarto entrambi gli attacchi fanno fatica, in uno scontro di gioco Falzarano ne esce malconcio ed è costretto ad abbandonare la partita anzitempo, ma S.Maria non si arrende e si porta addirittura in vantaggio a pochi secondi dal termine (71-69). Qui Cavallaro dimostra la sua classe infilando la tripla del nuovo vantaggio, sembra fatta per gli ospiti che però commettono fallo su Sarchioto che infila il libero del pareggio. Con 2” secondi sul cronometro Cercola cerca il tiro della vittoria che però non va a buon fine, si va all’ overtime. Anche qui il tema della partita non cambia, le squadre ribattono colpo su colpo, Sarchioto risponde al piazzato di D’Avino entrato in campo dopo l’uscita di Scala e Cavallaro per falli. Nell’ultimo minuto  la partita si decide ai liberi,decisiva la freddezza di Guarino che con un 2/2 finale regala ai suoi una vittoria importante quanto sofferta, il punteggio finale è 78-81.

Vincenzo Torino