CONDIVIDI

ap-cercola-500

AP Cercola 58: Iodice 13;Rea 8;D’Avino M.10;Ronca 11(Cap);D’Avino G;Guarino;Esposito;Covino;Cavallaro 8;Scala 6 ;Nappo 2 ; Pone; All.re Curcio Ass Romano

Basket Torre 50: Balzano 8;Carfora 1;Manco; Di Luise 13; Salvatore 9; Vitiello; Santoro 11 (Cap);Iacullo;Fiengo; Festa 8; Caraviello; Di Sarno; All.re Betteghella Ass.Scaramozza

Cercola riprende subito la sua marcia dopo lo stop di Benevento.

Partita fisica tra Cercola e Torre, i locali nel primo quarto sono bloccati in attacco e mettono a referto solo 8 punti, consentendo cosi all’ottimo Torre di chiudere il primo parziale avanti di 6 (8-14). Nel secondo quarto Cercola si sveglia dal suo torpore e inizia a trovare il canestro con continuità, soprattutto grazie alle penetrazioni di Iodice( che alla fine risulterà il migliore dei suoi). Il quarto si chiude però  con un layup fallito da Nappo con conseguente errore da sottomisura di Cavallaro, sul rovesciamento del fronte Festa trova la tripla sul filo della sirena, che consente agli ospiti di andare all’intervallo in vantaggio di 5 (23-28). Nella ripresa Cercola ricuce definitivamente il gap chiudendo il terzo quarto in perfetta parità 40-40. La chiave di volta della partita è stato l’inserimento del sempreverde Scala, che ha dato profondità alla squadra consentendo ai suoi libertà di tiro dall’arco, subito colta dai vari Cavallaro,Ronca e D’Avino,alla fine Cercola riesce a spuntarla per 58-50  al temine di una partita intensa  ma corretta . Per Torre resta l’amaro in bocca dopo aver assaporato per lunghi tratti il sapore dolce della vittoria, Cercola porta a casa due punti fondamentali per la corsa al vertice,ottenuti  grazie al  carattere e al cuore di tutta la squadra.

Vincenzo Torino