CONDIVIDI

carpedil1

 

Obiettivo bissare vittoria di sabato: “Avversarie esperte e temibili, facciamo valere fattore campo!”

 Dopo aver battuto Viterbo sabato scorso, domani la Carpedil è attesa dal secondo impegno consecutivo tra le mura amiche per la terza giornata della Poule Retrocessione della Serie A2, girone B. Al PalaSilvestri (inizio ore 15, ingresso gratuito) giungerà la PFF Bonfiglioli Ferrara dell’ex Liliana Miccio, lo scorso anno tra i punti di forza delle campane e peraltro originaria di Maiori. Le ospiti sono reduci da due sconfitte consecutive ma restano seconde in graduatoria con 8 punti. “È una partita importantissima, abbiamo solo due punti di vantaggio rispetto alla penultima e la strada per la salvezza è ancora lunga – spiega il coach della Carpedil, Alex Blanco – Dobbiamo evitare i playout (ci vanno le ultime due, ndr), abbiamo l’obbligo di fare risultato. Ferrara avrà fame di vittorie dopo gli ultimi match deludenti, noi puntiamo a vincere due gare di seguito, cosa che in questa stagione non è mai accaduto”. Per la Carpedil, che di punti ne ha 6, anche l’opportunità di raggiungere le emiliane in classifica. Ma il tecnico di casa vola basso, predicando concentrazione ed umiltà. “Ferrara è squadra esperta e temibile: c’è Miccio che è una vecchia conoscenza di Salerno, Manzini che fino a qualche settimana fa era a Brindisi, Laffi che disputa questa categoria da tanti anni. Bisognerà fare attenzione e far valere il fattore campo, perché veniamo da una buona prestazione e dobbiamo dare continuità”, aggiunge Blanco che domani avrà a disposizione tutto il roster, con la giovane Cartolano aggregata alle dieci. Sarà un sabato in ogni caso diverso per le granatine, abituate a giocare gli impegni casalinghi alle 19:30, che si ritroveranno sul parquet nel primo pomeriggio per agevolare il rientro a casa delle avversarie dopo la gara. Altrettanto verrà fatto dalle ferraresi al ritorno. Designati ad arbitrare l’incontro i signori Danilo Lucarella di Leporano (TA) e Michela Padovano di Ruvo di Puglia (BA), la società campana spera di poter contare su un buon seguito di pubblico nonostante il cambio d’orario: “Abbiamo bisogno anche dell’entusiasmo della nostra gente per archiviare al più presto la pratica salvezza”, dice Angela Somma. Gli appassionati di Salerno sono chiamati a dare una risposta.

ASD Salerno Basket