CONDIVIDI
Fonte:rete internet
Fonte: rete internet
Fonte: rete internet

Doveva essere la notte del derby italiano, invece Datome guarda il match tra New York e i suoi Pistons dalla panchina, scende in campo e con carattere Bargnani che scrive i primi punti della partita e chiuderà con una doppia-doppia da 13 punti e 11 rimbalzi,nella vittoria dei suoi per 89-85. Vincono gli Spurs a Memphis, partita controllata per i texani fino a pochi secondi dal termine, incredibilmente Memphis recupera 6 punti negli ultimi 46” e si va al supplementare,qui regna l’equilibrio e solo la penetrazione messa a segno da Ginobili e il mancato tiro della vittoria di Conley permettono a Belinelli e soci di riportare una vittoria sofferta,per Belinelli 19 punti nella gara. Tutto facile per Miami contro New Orleans 107-88 il finale, prestazione ancora una volta monumentale di “King” James che segna 32 punti e spacca in due la gara, nel finale simpatico siparietto “all’americana”, con James che bacia una tifosa in prima fila,anche questo fa parte della Nba. Ancora una vittoria per Golden State (decima di fila)  che si sbarazza agevolmente dei Bucks sempre relegati nel fondo della classifica di lega, protagonista per Golden State Lee (22 punti-18 rimbalzi) 80-101 il parziale finale. Non bastano 41 punti di Lillard per evitare la sconfitta dei suoi Portland in casa di Sacramento che si conferma sempre più ammazza-grandi, Lillard produce ben 26 punti nel solo quarto finale ricucendo lo strappo effettuato da Cousins (35 punti) e portandosi sul – 3 dopo essere stati in svantaggio anche di 20 punti,nel finale però decide la freddezza dalla linea del tiro libero di un positivo Thomas,termina 123-119. Gli Utah si sbarazzano di Oklahoma per 112-101, il protagonista che non ti aspetti è Hayward che segna gli ultimi 17 e decisivi punti per la sua squadra (38 punti e massimo in carriera), altri 48 punti per Durant che non sono bastati ad evitare una sconfitta comunque meritata per quanto visto in campo. Chicago dopo la trade  con Cleveland che ha portato Deng ai Cavaliers può schierare solo otto giocatori nella sfida contro Phoenix, incredibilmente i Bulls riescono a conquistare la vittoria grazie a una prova di carattere per 92-87.

Le altre gare della notte:

Indiana Pacers-Toronto Raptors 86-79

Dallas Mavericks-Los Angeles Lakers 110-97

Denver Nuggets-Boston Celtics 129-98

Charlotte Bobcats-Washington Wizards 83-97

Cleveland Cavaliers-Philadelphia 76ers 111-93

Vincenzo Torino