CONDIVIDI

L’Ercolano  interrompe l’ottima striscia di vittorie consecutive contro la capolista Sarno, adesso la squadra cara al presidente Solaro è terza nel girone B a causa dello scontro diretto a sfavore con Minori.  Per tastare il polso della situazione in casa Ercolano intervistiamo Alessandro Salvatore, guardia nativa di Torre Annunziata che in questo campionato è uno dei migliori marcatori.

Alessandro Salvatore
Alessandro Salvatore

Ciao Alessandro, contro Sarno avete chiuso un importante striscia di vittorie, per la precisione dieci. Com’è andata la gara?

“Si, con Sarno è arrivata la prima sconfitta da quando siede Enzo Maria sulla nostra panchina. Eravamo consapevoli della forza di Sarno prima della gara, obiettivamente hanno un grande organico e sono allenati da un allenatore di tutto rispetto. Siamo andati a Sarno sgombri di mente pronti a giocarci la gara, nel corso della partita si è visto il divario tra le due squadre,  comunque non abbiamo mollato nonostante il risultato finale. Di certo questa sconfitta non cancella quanto di buono fa fino ad ora.”

Manca una sola gara alla fine della stagione regolare poi ci saranno i playoff, a cosa punta l’Ercolano?

“Un’altra stagione sta giungendo al termine e all’orizzonte ci sono i playoff, ad essere sinceri non ci siamo posti degli obiettivi ben precisi da inizio anno; puntiamo certamente a vincere quante più partite possibile, questo è ovvio, alla base c’è comunque la voglia di giocare e divertirci. Alla fine del nostro percorso tireremo le somme.”

Dal punto di vista realizzativo questa è stata una stagione importante per te, in cosa ti senti migliorato rispetto agli anni passati?

“Dal punto di vista realizzativo sono soddisfatto ma il merito va soprattutto ai miei compagni che mi danno fiducia in attacco. Non so se sono migliorato in un aspetto preciso del gioco, di certo vado in palestra per migliorarmi sempre, il segreto è tutto li.”

Ultimamente ci sono stati alcuni risultati quanto meno strani nel vostro girone, ti sei fatto un’idea sui perché?

Effettivamente ci sono stati dei risultati strani, in tutti e due i gironi molte squadre hanno fatto calcoli in vista dei playoff, perdendo qualche partita che sulla carta sembrava quanto meno scontata. Io sono fiero dei miei compagni e della società, siamo scesi sempre in campo per vincere senza fare alcun tipo di calcolo.

Un augurio per questo finale di stagione?

“Mi auguro di arrivare in finale per giocare una serie a viso aperto contro chiunque arrivi.”

Vincenzo Torino