CONDIVIDI
Fonte internet

Chicago Bulls- Brooklyn Nets 102-105

Lopez (f.i.)
Lopez (f.i.)

Colpo in trasferta per i Brooklyn Nets che sbancano Chicago per 102-105. Dopo le polemiche con coach Hoiberg, Butler torna sul parquet indemoniato e firma 24 punti, ma alla fine non bastano. I Nets sono in serata di grazia, in grande spolvero Lopez con 21 punti e 12 rimbalzi. Da segnalare l’infortunio del francese Noah, che uscendo forte su Andrea Bargnani (8 punti per il mago) si fa male alla spalla.

Washington Wizards- Sacramento Kings 113-99

Trasferta amara per Marco Belinelli che cede al cospetto dei Wizards di Wall. Il playmaker di Washington dispensa assist per tutta la gara, alla fine ne servirà ben 19 (anche 12 punti); eccezionale anche la prova del polacco Gortat, per lui una doppia-doppia da 27 punti e 16 rimbalzi con ottime percentuali dal campo. Positiva la gara di Belinelli che in 23 minuti infila 15 punti, ma non bastano per fermare il duo Wall-Gortat.

L.A. Clippers- Oklahoma City Thunder 99-100

Leonard (f.i.)
Leonard (f.i.)

Partita spettacolare nella notte, le due franchigie hanno dato vita ad una delle partita più entusiasmanti della stagione. L’ultimo minuto di gioco non è adatto ai deboli di cuore, troppi i colpi di scena da una parte e dall’altra, alla fine trionfa Oklahoma perché tra le proprie file ha un Durant in più. Se cerchiamo bene sul dizionario, forse alla voce decisivo possiamo anche trovare il nome di KD; Durant è stato appunto decisivo segnando il canestro del sorpasso in isolamento, poi non contento ha stoppato il tiro della vittoria di un certo Cp3. Oklahoma ottiene così l’ottavo successo nelle ultime nove gare, per i Clippers invece arriva un’altra sconfitta amara che l’allontana dai primi tre posti ad Ovest.

San Antonio Spurs- Indiana Pacers 106-92

San Antonio non sbaglia un colpo in Texas, annichilita anche Indiana, per gli Spurs è la vittoria numero 24 in stagione che la tiene nella scia di Golden State. Indiana deve registrare la pessima serata di Paul George che segna soltanto un canestro dal campo su quattordici tentativi. L’Mvp delle finals 2014 Leonard chiude con 24 punti, positivo come sempre Parker con 15 punti, buona anche la prova di Diaw (14 punti per il francese) in generale fa la differenza la panchina degli Spurs che sicuramente è la migliore dell’intera lega.

Le altre gare della notte:

Houston- Charlotte 102-95

Utah – Phoenix 110-89

Boston – Minnesota 113-99

New York – Orlando 99-107

Atlanta- Portland 106-97

Vincenzo Torino