CONDIVIDI

Nuova Atletica Basket Marigliano – Polisportiva Capaccio Paestum 52 – 46 (12-19; 20-25; 36-38)

IMG_9391

La Nupova Atletica Basket Marigliano batte in rimonta la Polisportiva Capaccio Paestum e adesso è a soli due punti dalla matematica conquista del primo posto finale, nel proprio girone, nel Campionato Italiano di Serie B. Successo sofferto come non mai per Popolo e compagne, alle quali va il grande merito di non aver perso mai la bussola, anche nel momento più difficile. Onore al merito ad un grande Capaccio che ha giocato la sua ottima partita, con una bella fase difensiva e delle signori percentuali in attacco; alle salernitane è mancata un pò di lucidità nel finale ma veramente tanto di cappello. Le ospiti partono subito con il piede giusto (2-7) ma la Nab reagisce prontamente ed al 7′ l’unico canestro di Minadeo firma il sorpasso (10-9). Sarà però solo un attimo, da quel momento in poi la gara la condurrano le salernitane: Moscariello, Di Cunzolo e soprattutto Memoli vanno a segno con buona continuità ed al 12′ è +9 per il Capaccio (12-21). La Nab passa a zona e la 3-2 si dimostra ancora una volta un’arma vincente per la capolista. Stavolta però tutte i palloni recuperati nella propria metà campo non vengono tramutati in canestri, anzi le locali continuano a fare una gran fatica per muovere il proprio punteggio. Al lungo intervallo Coralluzzo e compagne avanti di 5 (20-25). Al ritorno in campo però sembra di vedere il solito Marigliano: 9 punti in un amen di Margio firmano il sorpasso (29-28) ma gli episodi stavolta non sorridono alle rosse di casa: Minadeo sbaglia un calcio di rigore senza portiere e subito dopo, in meno di un minuto, Margio becca fallo e tecnico e finisce la sua partita, seguita a ruota dalla stessa Minadeo che si infortunia alla caviglia (entità da valutare). Capaccio ringrazia e riparte, ritoccando le 7 lunghezze di margine al 34′ con un piazzato di Memoli (38-45). Quello della numero 10 in maglia blu sarà l’ultimo canestro dal campo delle viaggianti. Nel momento più difficile è capitan Romano a suonare la carica per la Nab, subito seguita da Fedele, top-scorer della gara a quota 16, che infila 6 punti consecutivi che fanno letteralmente esplodere il palasport. Capaccio non ne ha più ed allora è ancora Romano a firmare l’allungo, prima che Gammella metta dentro il canestro della staffa a 1’10” dalla fine. E’ il trionfo del Marigliano, il primo posto è davvero dietro l’angolo.

 

Marigliano: Fedele 16, Margio 11, Esposito 9, Romano 6, Popolo 4, Minadeo 2, Gammella 2, Gallo 2, Ugon, Mandato n.e., Russo n.e., Serra n.e.. All.) Caruso

Capaccio: Memoli 13, Moscariello 9, Di Cunzolo 7, Coralluzzo 7, Di Donato 7, Alfinito 3, Di Deo, Guadagno n.e., Caroccia n.e., Gnarra n.e.. All.) Di Mauro

Arbitri: Di Rienzo e Radicetti di Caserta

Uscita per falli: Margio; fallo tecnico a Margio

Nella foto Valeria Popolo

Nuova Atletica Basket Marigliano