CONDIVIDI
Fonte: rete internet

Al Forum di Milano inizia la serie finale del campionato italiano di basket,a contendersi lo scettro ci sono ancora una volta Milano e Siena (quarta volta negli ultimi sei anni). Molti i temi nel pregara,Siena arriva a queste finali per l’ottava volta consecutiva, ma per il primo anno non parte da favorita. Milano nelle ultime due partite casalinghe è uscita sconfitta (vs Sassari) dopo aver sempre vinto nella stagione regolare. Molti gli ex della partita: Moss,Hackett,Kangur e Coach Banchi nella scorsa stagione difendevano i colori senesi; Haynes,Viggiano e Crespi  (da vice) hanno avuto un trascorso milanese,inoltre Crespi nella scorsa stagione è stato il vice di Banchi.

(fonte internet)
(fonte internet)

L’avvio delle due squadre è molto contratto, Milano tenta la prima fuga con la tripla di Jerrells che vale il + 5 (10-5) gap subito ricucito da un contro parziale di 4-0 firmato Janning. La partita cambia sul finale del primo quarto,il merito è tutto di Jerrells che chiude la prima frazione di gioco con 13 punti. Nel secondo periodo Siena cerca di restare in partita “aggrappandosi ” alla fisicità di Hunter che in un “amen” segna 8 punti,ma la Montepaschi fa una fatica terribile a contenere Milano in difesa. Langford attacca con continuità il canestro subendo diversi falli, Lawal entrando dalla panchina inchioda due schiacciate che valgono il + 14 Milano (33-19). Jerrells è incontenibile dall’arco (5-6) e chiude il secondo quarto con 21 punti segnati, l’Armani tira dai 3 punti con il 50%; Siena invece fa una gran fatica e chiude con un pessimo 1/10.

Una delle poche note liete per Coach Crespi porta ancora il nome di Hunter (19 punti) che stravince il duello diretto contro Samuels. Milano riesce a sfruttare con maestria tutti i cambi difensivi di Siena,alla sirena del terzo quarto il tabellone recita 60-44. Siena prova timidamente a farsi sotto e riesce anche ad arrivare a – 10,ma quando Milano sente il fiato sul collo torna ad accelerare. Gentile (10 punti) chiude in transizione un  parziale di 6-0 dopo la gran stoppata difensiva di Lawal su Haynes,è l’episodio che manda in archivio la gara. Milano vince per 74-61,Siena paga a caro prezzo la pessima serata dai 3 punti (1/17) Jerrells Mvp di gara 1 con 26 punti in 34’ di gioco. In gara 2 Siena dovrà cercare di rivitalizzare le proprie bocche di fuoco (Haynes-Green) che in gara 1 hanno segnato in coppia soltanto 10 punti. Milano parte dunque forte nella serie e dopo questa vittoria può anche contare su una statistica interessante: nelle ultime 13 stagioni chi ha vinto gara 1 alla fine ha portato a casa lo scudetto.

Vincenzo Torino