CONDIVIDI

Indiana Pacers – Miami Heat 93-90 (serie 2-3)

(fonte internet)
(fonte internet)

Indiana risorge dalle ceneri di gara 4 vincendo di misura contro gli Heat a Indianapolis. Partita difficile per James che viene fortemente penalizzato dai falli,il prescelto non riesce mai ad entrare in partita,chiuderà la sua gara con 7 punti segnati (peggior prestazione di sempre). Nonostante le difficoltà della sua stella,gli Heat riescono comunque a condurre per metà gara,ma la musica cambia nella ripresa. George mostra tutto il suo talento segnando 37 punti, di cui 21 nel quarto e decisivo periodo. Indiana si porta  anche sul + 11 con 8’ da giocare,ma gli Heat non mollano e grazie alle triple di Wade e LeBron (1/3 da tre punti) si riportano in partita (81-82). George riporta i suoi avanti di 4; Bosh risponde con una tripla di tabella (87-88) il finale è infuocato. Con 45’’ su cronometro George trova ancora un canestro pesante (87-91),Indiana tiene anche in difesa sul possesso successivo, recuperando palla e partendo in contropiede; Hill riceve e va ad appoggiare per un canestro semplice,tutto sembra ormai scritto,ma LeBron stoppa la conclusione di Hill e recupera palla. L’azione si chiude con la  tripla del -1 di Lewis servito in angolo da Wade, Miami con 16’’ sul cronometro commette fallo e manda West sulla linea del tiro libero;il numero 21 ne mette a segno soltanto uno,lasciando così ancora una speranza per Miami. L’ultimo possesso è nelle mani di LeBron che penetra in aria e scarica in angolo per Bosh,la conclusione si stampa sul ferro,Indiana cattura la palla e mette la parola fine alla contesa,si va a gara 6.

Vincenzo Torino