CONDIVIDI
Nuova Atletica Basket Marigliano – Rescifina Messina  60 – 55  (13-10: 25-18; 40-36)
Marigliano

Marigliano: Esposito 19, Minadeo 11, Fedele 7, Margio 7, Maddaloni 6, Gentilini 5, Gammella 4, Liguoro 1, Ceratto, Varone, Romano, Ugon. All.) Caruso

Messina: Barlassina 19, Derkaoui 14, Vento 7, Ripellino 6, Marchese 5, Davì 2, Gambino 1, Spadaro 1, Russo, Romeo. All.) Malaja
Arbitri: Picchi di Ferentino (Fr) e Cardano di Roma
Uscita per falli: Derkaoui (M)
La Nuova Atletica Basket Marigliano batte la Polisportiva Giuseppe Rescfina Messina e continua a sognare la promozione in serie A3. Successo meritato e più netto di quanto non dica il punteggio per il team del presidente Alberto Micillo che adesso andrà ad Ancona in quella che sarà una vera e propria finale, con le doriche che avranno dalla loro il vantaggio del fattore campo, cosa non da poco. In un Pala “Napolitano” pieno, traboccante di entusiasmo e che resterà imbattuto, Maddaloni e compagne partono subito forte (5-0). La tensione però si sente e Derkaoui e Barlassina riportano sotto le peloritane (11-10), prima che un lay-up di Gentilini fissi il punteggio sul 13-10 al primo intervallo. Nel secondo periodo il Marigliano accelera: difesa e contropiede sono le armi vincenti della Nab, con Tina Esposito e Fedele sugli scudi. Ed è proprio un canestro della numero 17, imbeccata dal suo play a dare alla Nab il massimo vantaggio al 16′ (23-12). Le siciliane però son toste e squadra di rango e trascinate da Barlassina (23 anni, messinese doc, ma gia tanta esperienza in A2 con Alcamo ed Alghero) si riavvicinano per il 25-18 del riposo lungo. Al ritorno in campo sono sempre le padrone di casa a condurre, con Esposito ancora nei panni della principale finalizzatrice, ma il Messina resta aggrappato alla partita ed all’ultimo intervallo la gara è tutta ancora da decidere (40-36). La Nab però ha una voglia di vincere non indifferente ed allora Esposito continua a dettare i ritmi, Margio e Gentilini annullano Vento e Marchese, Gammella e Minadeo giganteggiano sotto le plance, con la numero 33 che inizia a farsi sentire anche in attacco. Il break è servito, sarà quello decisivo. Un personale di Margio riporta la squadra a +11 (56-45) chiudendo virtualmente la contesa prima che, nel garbage time, le triple di Barlassina e Derkaoui fissino il punteggio finale sul 60-55. Alla sirena finale esultanza giusta e moderata con la squadra che tra applausi scroscianti si congeda dal proprio pubblico. Il finale di questa stagione si scriverà ad Anconadomenica 25 maggio ma già da ora queste ragazze possono essere solamente applaudite.
Nella foto l’abbraccio a fine gara di tutto il gruppo Nab
Nuova Atletica Basket Marigliano