CONDIVIDI

Marquez (1)

Rischia di diventare un campionato mono-marca, o anche mono-pilota perchè dopo solo due gare il dominio di Marc Marquez sembra assoluto e quasi imbarazzante, lo spagnolo ha dominato l’intero week-end del GP delle Americhe e ha già 14 punti di vantaggio sul compagno di squadra Dani Pedrosa, oggi 2° senza aver mai impensierito il connazionale. A completare il podio è un grandiso Andrea Dovizioso, che rompe il digiuno Ducati con una gara coraggiosa e tenace che l’hanno portato a vincere la volata contro Bradl (Honda LCR) e Smith (Yamaha Tech3). Un disastro invece la gara per le Yamaha ufficiali, Rossi dopo un buon inizio è sprofondato all’8° posto per un consumo esagerato della gomma anteriore. Ancora peggio il compagno di squadra Lorenzo che ha chiuso al 10° posto, che è stato protagonista di una partenza anticipata di diversi secondi che gli è costato un drive through, bella la rimonta dall’ultimo posto, ma dopo la caduta della prima gara ha solo 7 punti in classifica, con un -43 dalla vetta molto preoccupante. Peccato per Iannone a lungo terzo con la Ducati Pramac, ma poi alle prese anche lui con problemi alle gomme che l’hanno portato all’8° posto sulla linea del traguardo.

In Moto3 replica il successo della prima gara anche Jack Miller che conduce una gara di testa dall’inizio fino alla fine e respinge negli ultimi due giri gli attacchi di Fenati e Vazquez. L’italiano festeggia una gran gara con il ritorno sul podio alle spalle dell’australiano. Terzo posto per Vazquez, caduta all’ultimo giro per Marquez che era in quarta posizione. Ottimo il 7° posto di Bagnaia e il 13° di Bastianini. In Moto 2 vittoria per lo spagnolo Maverick Vinales che precede il connazionale Rabat, che conferma la leadership nel Mondiale, e lo svizzero Aegerter. Ottimo 5° posto per Simone Corsi mentre delude Pasini solo 12°.

Francesco Ragosta