CONDIVIDI
Nunzia Campolo

In campo alle 19. E’on line il nuovo sito: www.arzanovolley.it

Nunzia Campolo - arzano

Ostacolo pugliese sulla strada della Guerriero LuVo Arzano che domani sera (PalaLosito, ore 19, ingresso libero) sarà di scena sul campo del Corato.

Il team di Giandomenico è reduce dall’esaltante vittoria sul parquet del Casal de’Pazzi. Notizia accolta con grande tripudio dall’ambiente pugliese che non si aspettava di tornare dal campo di una squadra più rodata e di categoria con tre punti all’attivo, nella sera dell’esordio in serie B1.

Corato diventa così un test importante per la squadra di Caliendo che dopo l’agevole esordio interno con il Potenza è chiamato a tarpare le ali all’entusiasmo del Caseificio Maldera ed a cercare di fare bottino pieno a tutti i costi. Una responsabilità che non spaventa il tecnico arzanese: “Sappiamo che è un campo difficile quello del Corato –attacca il coach- e siamo coscienti delle difficoltà alle quali andremo incontro. Siamo tranquilli e scenderemo in campo per giocare le nostre carte”.

Il grande entusiasmo dopo l’esordio romano si ripercuoterà in una grande e calorosa presenza sugli spalti per questa prima in casa: “Loro sono una neopromossa ma soltanto come società. Se andiamo ad analizzare il roster –continua Caliendo- hanno tutte giocatrici esperte, che hanno lunga militanza in serie B1”.

Caliendo conclude: “I pericoli maggiori verranno proprio dall’aspetto psicologico perché vorranno a tutti i costi fare bene nella prima gara in casa. Oltre a questo aspetto sappiamo che sono una squadra di tutto rispetto, per questo scederemo anche noi in campo decisi a fare punti”.

L’altra grande novità del fine settimana riguarda il sito internet della Guerriero LuVo Arzano. E’ finalmente on-line in una versione completamente rinnovata nella grafica e nei contenuti il nuovo portale. Basta digitare l’indirizzo www.arzanovolley.it per essere immediatamente catapultati nel mondo dell’Arzano Volley.

Il certosino lavoro dell’agenzia Netmind è stato supportato e supervisionato dalla società in ogni suo aspetto fino a quando non ha preso le sembianze sognate dalla famiglia Piscopo.

CASEIFICIO MALDERA CORATO: Gorini, Ferro, Caricato, Balducci, Caterina, Labianca, Escher, D’Agostino, Zamora, Centi. All. Giandomenico

GUERRIERO LUVO ARZANO: Campolo, Vinaccia, Aprea, Maggipinto (L), Russo, Cirillo, Foniciello,Valente, Cozzolino, Topa, Granata, Maresca, Piscopo (L). All. Caliendo

Arbitri: Ivan Grosso e Cosmo Costa

 

Roberto Esse

Ufficio Stampa Guerriero Luvo Arzano