CONDIVIDI

Primo Nola, prova d’orgoglio

Brindisi passa con qualche brivido

Bella e convincente la prova delle bruniane che si battono con grande ardore prima di cedere alle pugliesi 0-3

La centrale Maria Napolitano: “Abbiamo dato tutto, è stato bello opporci così all’AssiManzoni”

SerieD- In campo questa mattina McDonald’s con il Vb Flyer e i ragazzi della Primo con l’Azzurra Volley

 

Sconfitta onorevole per le ragazze della Primo Nola battute al PalaMerliano dalla corazzata AssiManzoni Brindisi per 0-3. Risultato netto caratterizzato però da parziali molto combattuti per merito del giovanissimo team bruniano che ha dato il massimo per provare a rendere difficile il percorso delle pugliesi nella sfida valida per la 20esima giornata del Girone H del campionato di serie B2 femminile. Buono l’approccio al match della Primo, ottima l’intensità messa in campo dalle ragazze di coach Buono che però nulla hanno potuto quando l’AssiManzoni, in piena lotta per un posto nei playoff, ha accelerato prendendo in largo nei tre set.

 

Partita piacevole sin dai primi scambi del parziali inaugurale. Coach Girolamo Buono manda in campo dal primo minuto la giovanissima Giusy Pagano al posto dell’ancora convalescente Elisida Angelillo e la talentuosa under 18 ci impiega pochissimo per carburare a suon di attacchi vincenti. Al centro anche la coppia Trinchese (nel giorno del suo 23° compleanno)-Napolitano, si fa valere, mentre De Martino e Vecchione danno il loro solito contributo ben imbeccate da capitan Alessandra Pasciari. Dall’altra parte ci pensano però le fortissime Taurisano, Cristofaro e Corallo a mettere le cose in chiaro in un primo set chiuso dalle ospiti sul 17-25. Stesso copione anche nel secondo parziale con la Primo che prova a tenere testa all’AssiManzoni, anche grazie all’ingresso del secondo libero, Alessia Angelillo, e le pugliesi che macinano punti e gioco. Corallo e Cristofaro sono le principali bocche da fuoco di coach Sarcinella mentre sul fronte Primo tocca a Giusy Pagano e Tonia De Martino, provare a salvare un parziale poi chiuso da Brindisi 10-25. Un colpo da ko da cui le bruniane si rialzano prontamente nel terzo game caratterizzato da una bella reazione di orgoglio orchestrata dalle giovani Santa Napolitano (suoi 4 punti consecutivi di cui 2 in battuta) e Giusy Pagano. La Primo sotto 16-22 torna a ruggire sino al 20-22 quando De Martino mura un bell’attacco di Cristofaro che però, dopo aver subito l’esuberanza della schiacciatrice di casa, chiude i giochi con l’ace del 22-25.

 

Felici per la reazione messa in campo dopo il brutto e netto ko incassato a Torre Annunziata, la centrale di grande esperienza, Maria Napolitano, ha così commentato a caldo la sfida con Brindisi: “è stato bello dare il massimo e riuscire a mettere in leggera difficoltà una squadra come quella brindisina – ha ammesso Maria Napolitano – abbiamo giocato con la mente sgombra ed i risultati si sono visti. Purtroppo contro una corazzata come quella affrontata, pensare di poter andare oltre un buona prestazione sarebbe stata un’illusione e pertanto dobbiamo essere orgogliose di aver lasciato il campo in maniera onorevole. Adesso continuiamo a lavorare – ha concluso la centrale della Primo Nola – perché è solo attraverso gli allenamenti che possiamo pensare di crescere ulteriormente”.

 

Primo Nola – AssiManzoni Brindisi (0-3

(17-25; 10-25;22-25)

 

Questa mattina al PalaMerliano scenderanno invece in campo le due compagini di serie D: le ragazze della McDonald’s affronteranno la VbFlyer mentre i ragazzi della Primo saranno impegnati nella sfida contro l’Azzurra Volley

 

Nicola Alfano

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.Nola Citta dei Gigli a.s.d