CONDIVIDI

Progressione set: 25-17, 25-12, 28 -26.

Acca Montella: Mezzapesa 4, Di Cristo 7, Boccia 12, Mautino 11, Matarazzo S 10, Labate 13, Granese, Castiello, Montella, Troncone. All. Matarazzo Tosco Alberto.

106 attacchi – 10 pt muri – 7 ace- 8 errori in battuta.

Cedat 85 San Vito: Carbone 5, Pesce, Piccione 14, Soleti 10, D’Ambros, Caputo 4, Hechavarria 1, Ciotoli 5. All. Morales Vito.

115 attacchi – 9 pt muri – 1 ace – 4 errori in battuta.

Arbitri: Autuori Enrico – Vecchione Rosario.

muro labate matarazzo

Finalmente…. dopo sei sconfitte dall’inizio del girone di ritorno, l’Acca Montella ritorna al successo contro la Cedat 85 San Vito. E’ una vittoria  rincorsa da molto tempo, è una vittoria voluta dai tifosi,  dalla società, una vittoria dedicata a Piscopo Annasilvia centrale delle Irpine ferma da diverso tempo e recentemente operata. Una vittoria scaccia crisi, una vittoria dove la squadra si tira fuori dal rischio retrocessione.

Nella palestra di Cassano Irpino, le montellesi tirano fuori le unghie e graffiano decisivamente le Brindisine.

Mister Matarazzo scende in campo con Mezzapesa opposta a Mautino, sulle bande Matarazzo S. e Boccia, centrali Di Cristo e Labate, libero Castiello.

Il primo set vede il San Vito aggressivo e determinato a fare bella figura fuori casa, portandosi subito sul 1 a 5. La strigliata di Mister Matarazzo produce effetto sulla squadra e al primo time-out tecnico agguanta le brindisine e poi li superano (8-6). Da questo momento comincia la cavalcata del Montella che strappa applausi dal numerosissimo pubblico sugli spalti. Il gioco è bello da vedere con lunghissimi scambi. Super il centrale Labate, trascina la squadra in una prestazione brillante, insieme alla schiacciatrice Boccia e l’opposto Mautino. Al secondo time-out tecnico l’Acca è sopra di tre lunghezze (16-13). La regia di Mezzapesa è impeccabile, offre palloni precisi alla schiacciatrice Matarazzo S. e superbe “fast” al centrale Di Cristo. Il divario si allunga ancora, grazie anche alla difesa granitica del libero Castiello che non fa cadere palla con il 100% di perfezione nella ricezione. Il set si conclude con il punteggio di 25 a 17 per le Montellesi.

In campo per il secondo set, le Irpine dilagano sulle salentine (8-3) e poi (16-5). L’allenatore del San Vito, Morales, richiama in panca più volte la squadra. Le pause non sortiscono nessun effetto, al terzo parziale il punteggio è di 21 a 8 per il Montella, e alla festa partecipano anche Granese Montella e Troncone. Il set si chiude con un 25 a 12.

Tutto sembra facile per chiudere anche il terzo set. Invece il San Vito ha un colpo di coda soprattutto nella prima banda, l’esperta Piccione Alessandra. Il primo parziale l’Acca avanti di tre lunghezze (8-5), poi cede il passo al San Vito che approfitta del calo delle padrone di casa (15-16). Si va avanti punto a punto commettendo qualche errore di troppo dovuto anche alla stanchezza. Si arriva sino al 22 a 24 per il San Vito che ha la palla buona per riaprire i giochi. L’Acca attenta nei fondamentali agguanta le avversarie sul 24 a 24. Ancora avanti il San Vito 24 a 25. Il pubblico incita la squadra di casa (25-25). Un set appassionante da cardiopalmo. Il Montella supera le salentine 26- 25 e subito dopo il pareggio 26-26. Boccia Maria e un errore del San Vito mettono fine ai giochi. L’Acca Montella si aggiudica anche il terzo set con il risultato di 28 a 26 e i tre punti preziosi per la salvezza.

Domenica 30 marzo, L’Acca Montella giocherà la sua 21^ gara di campionato nella palestra Caizzo via Cirillo di Potenza contro la GSI Avis Potenza alle ore 18,00.