CONDIVIDI

Partirà di sabato mattina l’operazione vespri siciliani in versione pallavolistica. Un torpedone rosanero carico di sogni, ambizioni, speranze e rispetto per l’avversario è in viaggio verso Agrigento.

“ Certamente è una sfida decisiva in chiave primo posto. Inutile girarci intorno, se vogliamo raggiungere la vetta quella contro le siciliane è sfida da vincere assolutamente”. Lancia il guanto di sfida Federica Barone. Il libero rosanero sente l’odore dell’impresa sportiva, sa che la storia del torneo è arrivata ad uno snodo cruciale. Non si può sbagliare. Gimam  Ags e Agrigento a voi. Domenica pomeriggio si sfidano due tra le più belle realtà di tutta la cadetteria superiore. Due squadre approdate in B1 dopo esaltanti cavalcate che le hanno portate oggi a contendersi un posto per la promozione in A2. La siciliana è quella che si dice una matricola terribile. Ha un roster di primissimo livello, capace di fare ottime cose in questo difficile campionato di B1. Neo promossa in questa categoria dove è approdata vincendo tutte e ventisei le partite in programma dello scorso torneo di B2, la formazione siciliana ha cominciato alla grande anche questo campionato facendo proprie anche le prime 4 gare della nuova stagione. Trenta vittorie consecutive, un record difficilmente eguagliabile a qualsiasi latitudine pallavolistica. Poi, però, le isolane sono incappate in tre sconfitte consecutive che sembrava ne dovessero frenare gli entusiasmi. Invece, la squadra si è subito rialzata e, nonostante il ko al tie break patito contro Arzano, è ancora in testa alla classifica con un punto di vantaggio su Marsala. Gioca con Moncada in regia, centrali Salamone e Rotondo, bande Lombardo e Basciano e opposto Ambra Composto. Il ruolo di libero sarà ricoperto come nella passata stagione dalla romana Federica Pietrangeli. ” Ottima squadra – conferma Barone – ma che all’andata battemmo meritatamente. In chiave primo posto, lo ripeto, è una sfida decisiva, lo è forse meno per quel che riguarda l’accesso ai play off promozione. Certo – prosegue l’ottimo libero rosanero –  un nostro successo ci proietterebbe ad un passo del gradino più alto del podio, darebbe il pieno di entusiasmo in vista del finale di stagione, ma sarebbe quasi una sentenza positiva per le nostre speranze di entrare nei play off promozione. Insomma, è la classica sfida da giocare a mille all’ora “.

Non ci sarà Claudia Torchia, infortunata. Al suo posto, presumibile che coach Monfreda dia spazio a Carmen Gagliardi. “ Dispiace per Claudia. Tra l’altra anche io subii anni addietro un infortunio simile. Quindi ne capisco i patimenti. Noi perdiamo una atleta fortissima, ma certamente Carmen, se dovesse essere mandata in campo, saprà assicurare pari elevato rendimento della Torchia”.

Prima battuta, domenica 23 alle ore 17:00.

LA CLASSIFICA

Agrigento 45, Marsala 44, Gimam Ags 41, Cisterna 38, Arzano, Corato e Maglie 36, Casal dei Pazzi 31, Volley Friends 26, Montella 22, Catania 19, Bari e San Vito 13, Potenza 0.

Antonio Luisè

Ufficio Stampa Volalto Caserta

1422487_10201529311973550_2085026648_n